Piero Fornasetti mentre disegna nella vasca da bagno - Credits: Fornasetti
Piatti “Tema e Variazioni”. Porcellana. Dai primi anni ’50 ai giorni nostri - Credits: Fornasetti
Sedia Fornasetti “Lux Gstaad”. Legno. Stampato, laccato e dipinto a mano. 2009 - Credits: Fornasetti
Cassettiera Fornasetti “Palladiana”. Legno e ottone. Stampato e laccato a mano. 1951 - Credits: Fornasetti
“Arlecchino”. Tempera su carta. Piero Fornasetti, 1939 - Credits: Fornasetti
Paravento Fornasetti “Scaletta”. Legno. Stampato e laccato a mano. 1955 - Credits: Fornasetti
Piano tavolo Fornasetti “Tavola apparecchiata”. Legno. Stampato, laccato e dipinto a mano. Anni ‘50 - Credits: Fornasetti
Specchio Fornasetti “Optical”. Legno e quattro specchi convessi. Stampato e laccato a mano - Credits: Fornasetti
Piero Fornasetti con il suo vassoio “Braccio con moneta” - Credits: Fornasetti
Portacarta Fornasetti “Mani”. Metallo. Stampato, laccato e dipinto a mano. Bordo in ottone. Anni ’50 - Credits: Fornasetti
Dalla serie “Autoritratti”, Piero Fornasetti 1941 – 1954. China su carta - Credits: Fornasetti
Poltrona “Entomologia” dalla collezione “Baciamano” disegnata da Nigel Coates e Barnaba Fornasetti, 2014 - Credits: Fornasetti
Portaombrelli Fornasetti trompe l’oeil “Afgano”. Metallo. Stampato, laccato e dipinto a mano. Anni ‘50 - Credits: Fornasetti
Scrivania Fornasetti “Biglietti da visita”. Legno. stampato, laccato e dipinto a mano. Primi anni ‘50 - Credits: Fornasetti
Sedia boomerang Fornasetti “Leopardo”. Legno, stampato, laccato e dipinto a mano. Primi anni ’50 - Credits: Fornasetti
Trumeau Fornasetti “Architettura”. Legno e ottone. Stampato e laccato a mano. 1953 - Credits: Fornasetti
“Italia che vola” disegno per foulard. Primi anni ‘50 - Credits: Fornasetti
Vassoio Fornasetti “Profilo”. Legno. Stampato e laccato a mano. Primi anni ’50 - Credits: Fornasetti
News

Il design di Piero Fornasetti approda in Corea

Si intitola Fornasetti Practical Madness la mostra che vede per la prima volta protagonista il design di Piero Fornasetti in Corea presso gli spazi del Dongdaemun Design Plaza di Seoul, fino al prossimo 19 marzo.

L'esposizione mette insieme oltre 1300 pezzi provenienti per lo più dallo straordinario archivio Fornasetti a Milano curato dal figlio Barnaba. Dal debutto dell'artista come pittore al suo laboratorio di incisione di libri d'artista, alla sua stretta collaborazione con Gio Ponti a partire dagli anni Quaranta fino agli anni Settanta e Ottanta, i più duri, anni in cui Piero morì, fino ad arrivare alle opere contemporanee e recenti create da Barnaba.

Promossa dal Triennale Design Museum, la mostra è strutturata in diverse sezioni e si configura come un’estensione del percorso narrativo avviato nel 2013 con l’esposizione dal titolo Piero Fornasetti. Cento anni di Follia Pratica, presentata a Milano nel 2013 in occasione del centenario della nascita di Piero Fornasetti e nel 2015 spostata con grande successo a Parigi negli spazi del Musée des Arts Décoratifs.

Products
BeoPlay M5, musica a 360 gradi
Products
Pop, la nuova instant camera targata Polaroid
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”