Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: Dettaglio di "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
News

Salone del Mobile: Moooi presenta la collezione 2015

Laura Barsottini

La Design Week milanese di Moooi è un connubio di design e fotografia. Gli spazi di via Savona al 56 sono lo scenario dove gli scatti del fotografo Rahi Rezvani si sposano con gli arredi del marchio olandese. The Unexpected Welcome è un suggestivo percorso composto da 9 ambienti domestici in cui si inseriscono e fanno da sfondo alle novità per il 2015 di Moooi i 39 ritratti fotografici in grande formato dell'artista iraniano.

La nuova collezione è naturalmente firmata dal designer e fondatore Marcel Wanders, creativi come Studio Job, Bertjan Pot, Arihiro Miyake, Atelier Van Lieshout, Raimond Puts e Jonas Forsman, e comprende sedute, complementi e sistemi di illuminazione. Tra le novità spicca il lancio della nuova collezione di tappeti, realizzata con le più innovative tecnologie produttive, che hanno permesso al marchio di lavorare con precisione sulle tonalità e raggiungere sfumature inedite.

La gamma è realizzata in collaborazione con stilisti, artisti, textile designer e fotografi, tra cui Bas Kosters, Bertjan Pot, Broersen en Lukacs, Maison Christian Lacroix, Edward van de Vliet, Front, Jurgen Bey, Klaus Haapaniemi, Marcel Wanders, Marian Bantjes, Moooi works, Neri & Hu, Ross Lovegrove, Sonya Pletes, Studio Drift e Studio Job.

News
Salone del mobile: un secolo di storia al museo
News
Boero: il colore che seduce arredi e complementi
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento