Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: Dettaglio di "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
Credits: "The Unexpected Welcome" by Moooi (Foto di Andrew Meredith)
News

Salone del Mobile: Moooi presenta la collezione 2015

Laura Barsottini

La Design Week milanese di Moooi è un connubio di design e fotografia. Gli spazi di via Savona al 56 sono lo scenario dove gli scatti del fotografo Rahi Rezvani si sposano con gli arredi del marchio olandese. The Unexpected Welcome è un suggestivo percorso composto da 9 ambienti domestici in cui si inseriscono e fanno da sfondo alle novità per il 2015 di Moooi i 39 ritratti fotografici in grande formato dell'artista iraniano.

La nuova collezione è naturalmente firmata dal designer e fondatore Marcel Wanders, creativi come Studio Job, Bertjan Pot, Arihiro Miyake, Atelier Van Lieshout, Raimond Puts e Jonas Forsman, e comprende sedute, complementi e sistemi di illuminazione. Tra le novità spicca il lancio della nuova collezione di tappeti, realizzata con le più innovative tecnologie produttive, che hanno permesso al marchio di lavorare con precisione sulle tonalità e raggiungere sfumature inedite.

La gamma è realizzata in collaborazione con stilisti, artisti, textile designer e fotografi, tra cui Bas Kosters, Bertjan Pot, Broersen en Lukacs, Maison Christian Lacroix, Edward van de Vliet, Front, Jurgen Bey, Klaus Haapaniemi, Marcel Wanders, Marian Bantjes, Moooi works, Neri & Hu, Ross Lovegrove, Sonya Pletes, Studio Drift e Studio Job.