News

Bjarke Ingels per San Pellegrino: il nuovo stabilimento

Alessandro Mitola

«Un progetto veramente innovativo che contribuisca non solo con una visione artistica ma che ponga anche nuovi standard in termini di efficienza e di rispetto della sostenibilità ambientale, per creare un ambiente di lavoro positivo».

Questi i requisiti necessari del concorso indetto da San Pellegrino per rinnovare la sede di Ruspino dove viene imbottigliata la rinomata acqua italiana, in provincia di Bergamo. A rispondere alla chiamata quattro studi di architettura leader mondiali: BIG, MVRDV, Snøhetta e Michele De Lucchi.

E a convincere la giuria presieduta dall’Architetto Luca Molinari è lo studio danese Bjark Ingles, già autore di progetti come VIA 57 West a New York, la Serpentine Gallery 2016 a Londra, il padiglione danese a Shanghai Expo e per la costruzione, in corso, del Two World Trade Center a New York.

La proposta di BIG prevede una serie di passaggi interni ad arco che si espandono e si contraggono, ritmati da volte, tunnel coperti, arcate e pergolati verdi. L’obiettivo è comprendere e valorizzare l’architettura dello stabilimento esistente, in armonia con la natura circostante.

«Eredita la sua struttura dal paesaggio della Val Brembana», spiega Bjarke Ingels a proposito del progetto. «Come in una cantina dei vini, in questo caso dedicata all’acqua, le arcate ripetute si espandono e si contraggono, creando la struttura perfetta per accogliere la purezza e la limpidezza dell’acqua minerale, in un ambiente caratterizzato da leggerezza, apertura e trasparenza».

News
Un viaggio emozionale targato Peugeot
Places
Il nuovo Barceló Torre de Madrid Hotel firmato Jaime Hayon
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento