Franco Raggi, Scarpe vincolanti, 2006. Lungomare “Eugenio Montale”, Albisola Superiore. - Credits: Photo: Fulvio Rosso. Courtesy Attese Edizioni.
Schizzo Scarpe vincolanti e modello in creta, “Seminario della Global Tools”, 1975.
Progetti di vincoli elastici per il corpo, “Seminario della Global Tools”, 1975.
Alessandro Mendini, Davide Mosconi, Nazareno Noia, Franco Raggi, Scarpe vincolanti (da sinistra a destra: Alessandro Mendini, Davide Mosconi), 1975.
Alessandro Mendini, Davide Mosconi, Nazareno Noia, Franco Raggi, Scarpe vincolanti (da sinistra a destra: Franco Raggi, Ettore Sottsass), 1975
News

Il restauro delle Scarpe Vincolanti sul lungomare di Albisola

Nate da una provocazione di Alessandro Mendini, Davide Mosconi, Nazareno Noia e Franco Raggi, le Scarpe Vincolanti furono concepite nel 1975 durante il Seminario della Global Tools a Milano. Ispirate alla relazione tra il corpo e i vincoli, e realizzate in creta, contrapponevano al design funzionale il concetto di un design inutile, arcaico e disfunzionale. Eppure, dotato di una grande funzione: quella di impedire di camminare e obbligare le persone che le indossano a entrare in contatto tra loro, a guardarsi e toccarsi.

Un progetto che fondeva arte e design stimolando una riflessione sul presente e toccando tematiche ancora oggi di grande attualità. L'opera è stata reinterpretata nel 2006 da Franco Raggi per la Biennale di Ceramica nell’Arte Contemporanea, a cui fa seguito il progetto presentato il 14 settembre scorso Franco Raggi, Scarpe vincolanti , 2006/2019. Ricostruzione filologica di un progetto del 1975 di Alessandro Mendini, Davide Mosconi, Nazareno Noia e Franco Raggi, promosso dal Museo della Ceramica di Savona - dove si trovano in esposizione alcune Scarpe Vincolanti - e dal Comune di Albisola Superiore.

In questa occasione, è stato presentato il restauro - firmato da Studio Ernan Design - delle Scarpe Vincolanti installate sulla passeggiata Eugenio Montale di Albisola.