La collezione Seletti wears Toiletpaper in mostra a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper in mostra a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente all'attuale Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente all'attuale Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La Volvo con la collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
Stefano Seletti - Credits: Vanni Bassetti
News

Seletti: primo e unico brand non fashion a Pitti Uomo

Laura Barsottini

Cosa ci fanno oggetti per la tavola in latta, piatti di porcellana, ombrelli, specchi, tavolini e cuscini a Pitti Uomo 89?

La novità è proprio questa: la collezione di oggetti casalinghi firmata Seletti wears Toiletpaper è la prima “non fashion” a essere presente alla kermesse fiorentina. Sarà perchè è una collezione irriverente, molto pop e realizzata in collaborazione con il magazine creato da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari. O sarà per la formula: gli stand Seletti presenti alla Fortezza da Basso sono una Volvo rossa, un'Ape car, un furgone telato e una Panda verde che si propongono come mezzi di trasporto di improvvisati venditori ambulanti.

Fatto sta che non è mai accaduta un'incursione di oggetti casalinghi nel tempio della moda. Tra l'altro, si tratta dell'anteprima mondiale per le Tote Bag e le candele “stranamente profumate”, e prima volta in Europa per i tappeti, dopo la Miami Art Week dello scorso dicembre.

Tutti i prodotti della collezione, realizzati in materiali democratici e familiari combinati con immagini inattese e uno spirito pop – oggetti per la tavola in latta e piatti in porcellana, ombrelli, specchi, tavolini, cuscini – trovano così spazio, insieme a casalinghi di plastica, tappeti persiani, statue classiche in gesso, su alcuni dei tipici veicoli da vendita “on the road”, richiamando alla memoria arrotini, ombrellai e ambulanti.

Products
Il ritorno della Super8, la mitica cinepresa targata Kodak
Storytelling
Richard Sapper, Maestro del gusto contemporaneo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi