La collezione Seletti wears Toiletpaper in mostra a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper in mostra a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente all'attuale Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La collezione Seletti wears Toiletpaper presente all'attuale Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
La Volvo con la collezione Seletti wears Toiletpaper presente a Pitti Uomo - Credits: Vanni Bassetti
Stefano Seletti - Credits: Vanni Bassetti
News

Seletti: primo e unico brand non fashion a Pitti Uomo

Laura Barsottini

Cosa ci fanno oggetti per la tavola in latta, piatti di porcellana, ombrelli, specchi, tavolini e cuscini a Pitti Uomo 89?

La novità è proprio questa: la collezione di oggetti casalinghi firmata Seletti wears Toiletpaper è la prima “non fashion” a essere presente alla kermesse fiorentina. Sarà perchè è una collezione irriverente, molto pop e realizzata in collaborazione con il magazine creato da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari. O sarà per la formula: gli stand Seletti presenti alla Fortezza da Basso sono una Volvo rossa, un'Ape car, un furgone telato e una Panda verde che si propongono come mezzi di trasporto di improvvisati venditori ambulanti.

Fatto sta che non è mai accaduta un'incursione di oggetti casalinghi nel tempio della moda. Tra l'altro, si tratta dell'anteprima mondiale per le Tote Bag e le candele “stranamente profumate”, e prima volta in Europa per i tappeti, dopo la Miami Art Week dello scorso dicembre.

Tutti i prodotti della collezione, realizzati in materiali democratici e familiari combinati con immagini inattese e uno spirito pop – oggetti per la tavola in latta e piatti in porcellana, ombrelli, specchi, tavolini, cuscini – trovano così spazio, insieme a casalinghi di plastica, tappeti persiani, statue classiche in gesso, su alcuni dei tipici veicoli da vendita “on the road”, richiamando alla memoria arrotini, ombrellai e ambulanti.

Products
Il ritorno della Super8, la mitica cinepresa targata Kodak
Storytelling
Richard Sapper, Maestro del gusto contemporaneo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Sulla torre di Gio Ponti

Sulla torre di Gio Ponti

Sobrio, elegante. Innovativo, ma in armonia con il contesto. A Milano, il primo grattacielo italiano ha un’anima swing e segna l’ultima collaborazione tra Lancia e Ponti
I cani di Elliott Erwitt in mostra a Treviso

I cani di Elliott Erwitt in mostra a Treviso

Casa dei Carraresi ospita un grande percorso espositivo dedicato a un tema tanto caro al fotografo americano, quello degli amici a quattro zampe
Un tour di architettura in compagnia di Kengo Kuma


Un tour di architettura in compagnia di Kengo Kuma


A Tokyo, l’architetto giapponese condivide l'ispirazione 
per la realizzazione del Tokyo 2020 Stadium. Un’esperienza targata Airbnb
Il lessico kantiano secondo l

Il lessico kantiano secondo l'information design: Valerio Pellegrini

Da Wild Mazzini, la prima galleria dedicata interamente all'information design, va in scena un progetto che unisce la filosofia alla rappresentazione visiva dei dati
The Venice Glass Week 2018

The Venice Glass Week 2018

Torna il festival internazionale dedicato all’arte vetraria, con 180 appuntamenti tra mostre, visite guidate, conferenze e workshop