Tappeto Magico e tavolo Duale, design di Andrea Marcante e Adelaide Testa - Credits: SEM, Spotti Edizioni Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani
Libreria e scrittoio dalla collezione Pivot, design di Giacomo Moor - Credits: SEM, Spotti Edizioni Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani
Tavolo Check, design di Elisa Ossino - Credits: SEM, Spotti Edizioni Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani
Libreria e console dalla collezione Pivot, design di Giacomo Moor - Credits: SEM, Spotti Edizioni Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani
A sinistra, madia e tavolo basso Check, design di Elisa Ossino; a destra, Rose Gold, design di Paolo Rizzo - Credits: SEM, Spotti Edizioni Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani
L'ingresso dello showroom, illuminato dallo chandelier Genio, design di Andrea Marcante e Adelaide Testa - Credits: SEM, Spotti Edizioni Milano - Ph. Delfino Sisto Legnani
News

SEM inaugura il suo primo showroom a Milano

Dopo il debutto lo scorso aprile nel Brera Design District in occasione della Milano Design Week, SEM, Spotti Edizioni Milano ha aperto le porte del suo primo spazio espositivo e di vendita meneghino, in via Garofalo al 31.

Concepito in collaborazione con Valentina Cameranesi ed Enrico Pompili, lo showroom si sviluppa su 250 metri quadri e accoglie la collezione del nuovo marchio nato come continuazione naturale di Spotti.

Le collezioni di SEM, Spotti Edizioni Milano sono contraddistinte da un approccio artigianale al design, presentate tra quinte sospese in canvas, realizzate in tessuto Kvadrat, e pannelli sia in tonalità tenui che a contrasto.

All'interno del nuovo spazio spicca Pivot di Giacomo Moor, una collezione composta da scrittoio, libreria, due consolle - angolare e free standing – un mobile contenitore e un tavolino; Check di Elisa Ossino punta su texture e contrasti cromatici e si compone di tavolo, madia e tavolo basso; 
Futuraforma del duo torinese Andrea Marcante-Adelaide Testa riprende la tradizione dei mobili su disegno, ed è composta dal tavolo componibile Duale, lo chandelier Genio e il tappeto Magico. Infine ci sono Gold e Rose Gold di Paolo Rizzo, che guarda alla lezione dei maestri milanesi progettando credenza, cassettiera, una libreria, tavolo, tavolini e una famiglia di lampade.

News
Zanotta e Salvioni celebrano Milano
News
Robert Capa è in mostra a Monza

You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento