Credits: Samsung
News

Un’applicazione per la sicurezza digitale

«Educare al rischio, sensibilizzare all’adozione di comportamenti prudenti, più in generale sviluppare la cosiddetta cultura della sicurezza è uno dei principali obiettivi che ci poniamo».

Carlo Barlocco, Presidente di Samsung Electronics Italia fa riferimento al tema della sicurezza digitale. Un tema caro all’azienda coreana, che a ottobre ha inaugurato il Mese della Sicurezza, e per farlo ha presentato Protezione 24 Persona, un’applicazione per la protezione della persona sviluppata in collaborazione con Sicuritalia.

Con Protezione 24 Persona gli smartphone Samsung si trasformano in dispositivi di richiesta soccorso: all’occorrenza l’app invia in modo automatico una richiesta di soccorso alla Centrale Sicuritalia, che, con il permesso dell’utente, riceve anche la localizzazione e la registrazione audio e video dell’evento.

Per attivarla basta scuotere il dispositivo fino a far comparire la schermata rossa di allarme inviato, oppure facendolo cadere. E si può optare anche per la funzionalità dedicata Time, che permette di programmare l’invio automatico di una richiesta di soccorso allo scadere di un intervallo di tempo preimpostato se non disattivato prima del termine.

«Protezione24 Persona, è un innovativo servizio per la sicurezza in mobilità dei cittadini, che unisce la tecnologia di Samsung all’esperienza ed alle competenze di Sicuritalia nei servizi di sicurezza», ha dichiarato Lorenzo Manca, Presidente e AD Gruppo Sicuritalia.