Momento della performance Drive_In del collettivo teatrale Strasse - Credits: Luca Chiaudano
Momento della performance Drive_In del collettivo teatrale Strasse - Credits: Luca Chiaudano
Momento della performance Drive_In del collettivo teatrale Strasse - Credits: Luca Chiaudano
Momento della performance Drive_In del collettivo teatrale Strasse - Credits: Luca Chiaudano
Momento della performance Drive_In del collettivo teatrale Strasse - Credits: Luca Chiaudano
Momento della performance Drive_In del collettivo teatrale Strasse - Credits: Luca Chiaudano
News

A bordo di un’auto, una Milano mai vista

Milano Design Film Festival

La città diventa un palcoscenico. Lo spettatore, un protagonista. La compagnia teatrale milanese Strasse sceglie il quartiere popolare Barona di Milano per mettere in atto la performance Drive_In: un viaggio in macchina di 25 minuti con uno spettatore alla volta, coinvolto in visioni e messinscena. È una regia mobile tra sceneggiatura e realtà, recitazione e improvvisazione che punta a trasformare il punto di vista dello spettatore, permettendogli di cogliere con occhi differenti ciò che già esiste.

Strasse, compagnia nel 2009 da Francesca De Isabella e Sara Leghissa, indaga il contesto urbano utilizzandolo come spazio scenico, contenitore e produttore di segni. La performance è il loro linguaggio teatrale che incontra le tecniche e le modalità espressive del cinema. Ciascuna performance ripete la stessa scena nell’arco della notte. Lo script funziona da filtro per l’osservazione della realtà e degli ambienti di sempre, sottratti al flusso del quotidiano. Tuttavia, la sceneggiatura e l’intervento sul contesto urbano non sono da intendersi come stravolgimenti dell’esistente, come set cinematografici fittizi, ma come sottili variazioni dell’esistente, a partire dai segni tipici del luogo, trasportando lo spettatore altrove.

Il progetto Drive_In è stato ideato nel 2011 e adattato a differenti città: da Gallarate a Santarcangelo, da Cagliari a Locarno e Verona. Strasse genera connessioni e abbatte la distinzione tra pubblici diversi e tra artisti e pubblico. Drive_In_#Barona è una produzione Triennale Teatro dell’Arte, in collaborazione con AV Turné, fino al 9 luglio e dal 18 al 23 luglio.

Places
Il nuovo Policlinico di Milano
Places
Piscine milanesi: un ritratto di Stefan Giftthaler
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi