Temporal Environment by soma - Credits: © soma
Steampunk installation by Gwyllim Jahn, Cameron Newnham (Fologram), Soomeen Hahm Design, Igor Pantic, Format Engineers - Credits: © Andrew John Wit
Beauty-ful(l) life by Kadri Kerge - Credits: © Kadri Kerge
Yael Reisner - TAB 2019 Head Curator - Credits: Foto: © NAARO
Transoccupation by MARCH studio - Credits: © MARCH studio
Augmented Nature by Elena Marfedini - Credits: © Elena Manferdini
Tick by KTA - Credits: © KTA
The Open Cave by Sou Fujimoto Architects - Credits: © Sou Fujimoto
News

La quinta edizione della Tallinn Architecture Biennale

Dall'11 settembre al 3 novembre, Tallinn diventerà teatro di mostre, installazioni ed eventi grazie alla Tallinn Architecture Biennale, festival internazionale di architettura giunto alla quinta edizione organizzato dall'Estonian Centre for Architecture.

Tema di questa edizione, curata da Yael Reisner, è Beauty Matters: The Resurgence of Beauty, un invito a riflettere sul concetto di bellezza, nell'architettura ma non solo: «Aspirare alla bellezza è puntare alla profondità, ed è proprio questa la vera sfida dell'architettura, come nella poesia, nella matematica o nella politica. Agli otto architetti invitati è stato chiesto di disegnare un progetto che sia locale e al contempo globale; un canale per far fluire l'emozione della bellezza in un contesto urbano», ha raccontato la curatrice.

Gli studi di architettura che parteciperanno a questa edizione sono Sou Fujimoto Architects, Elena Manferdini, Space Popular, KTA, Kadri Kerge, soma, MARCH studio e Barnaby Gunning Studio & Yael Reisner Studio. Ognuno di loro porterà un progetto che racconta una precisa idea di bellezza attraverso il tema dell'abitazione.

Il festival si compone di cinque grandi eventi: la mostra principale dedicata ai progetti degli architetti partecipanti; un simposio a cui interverranno filosofi, poeti e matematici sul tema della bellezza; un programma di installazioni che verranno allestite in vari luoghi della città; la Vision Competition Exhibition, che mostrerà le proposte di oltre 80 architetti estoni sul quartiere a est di Kopli, nella parte nord di Tallinn; e la mostra dedicata ai progetti delle università di architettura internazionali, dal titolo Terribly Beautiful. Tantissimi poi gli eventi collaterali che si terranno in tutta la città tra mostre, talk, proiezioni, workshop e dibattiti.