La Fenice, Venezia, 2008 - Credits: Ph. David Leventi
Mariinsky Theater, San Pietroburgo, 2009 - Credits: Ph. David Leventi
Royal Opera House, Covent Garden, Londra, 2008 - Credits: Ph. David Leventi
Teatro alla Scala, Milano, 2008 - Credits: Ph. David Leventi
Teatro Comunale di Bologna, 2010 - Credits: Ph. David Leventi
Teatro di San Carlo, Napoli, 2009 - Credits: Ph. David Leventi
The Metropolitan Opera, New York, 2008 - Credits: Ph. David Leventi
Curtain, Kungliga, Operan, Stoccolma, 2008 - Credits: Ph. David Leventi
Curtains, Palais Garnier, Parigi, 2009 - Credits: Ph. David Leventi
Curtain, Kungliga, Operan, Stoccolma, 2008 - Credits: Ph. David Leventi
News

I teatri d’opera più celebri al mondo, fotografati da David Leventi

Dal 22 settembre al 27 gennaio 2018 Visionnaire e Spazio Damiani presentano a Milano Opera, la nuova mostra personale del fotografo americano David Leventi. L’esposizione raccoglie una selezione di scatti di medio e grande formato che ritraggono nove celebri teatri d’opera: La Fenice di Venezia, la Royal Opera House, Covent Garden di Londra, il Palais Garnier di Parigi, il Mariinsky Theater di San Pietroburgo, il Kungliga Operan di Stoccolma, il Teatro Comunale di Bologna, il Teatro di San Carlo di Napoli, il The Metropolitan Opera di New York e, imprescindibile omaggio alla città di Milano, il Teatro alla Scala.

La serie, da cui le dieci opere in mostra sono tratte, è frutto di un’indagine durata cinque anni, un viaggio attraverso quaranta opera houses disseminate in quattro continenti. Ciascun teatro è stato scelto per una particolare caratteristica che lo rende unico: il Metropolitan per le dimensioni senza pari, il San Carlo per il primato di longevità, il Palais Garnier che, con il suo soffitto affrescato da Marc Chagall, ha fornito l’ambientazione per il celebre Il Fantasma dell’Opera, La Scala in cui sono risuonate le note di Verdi, Rossini e Bellini o, ancora, il Mariinsky con Tchaikovsky, Mussorgsky e Rimsky Korsakov.

Tutte le immagini sono realizzate secondo il punto di vista del palcoscenico: da questa prospettiva lo sguardo percorre la platea, i palchi laterali, i loggioni, invertendo il classico rapporto tra il pubblico e la quarta parete. Attraverso questo espediente negli scatti di David Leventi è possibile cogliere la tensione, il fremito e l’aspettativa che pervadono gli artisti poco prima di andare in scena, quando tutto è proprio sul punto di accadere.

La serie completa dei quaranta teatri d'opera è raccolta nel volume intitolato Opera, edito da Damiani, con un’introduzione a cura di Placido Domingo.

News
Settembre: 5 mostre fotografiche da non perdere
News
La nuova boutique Dolce & Gabbana a Monte Carlo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


A firmarlo è lo studio creativo londinese JamesPlumb e, tra le altre cose, al piano superiore include una biblioteca
Elettrodomestici di design: un po

Elettrodomestici di design: un po' di novità

Da scoprire nel servizio fotografico di Thomas Albdorf, con il set design di Cameranesi & Pompili e la moda di Fabiana Fierotti
Tre documentari di architettura da vedere

Tre documentari di architettura da vedere

Protagonisti Frank Lloyd Wright, Mies Van Der Rohe, Gio Ponti. Su Rai 5, a partire dal 18 gennaio, e alla Triennale di Milano, lunedì 21 gennaio
Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Richiama le architetture dello storico istituto di Dessau realizzato nel 1919. L’obiettivo? Indagare il ruolo del design all'interno delle realtà sociali e politiche
Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Un omaggio a Fernanda Wittgens, prima donna a dirigere un museo statale in Italia. Con il progetto di interior curato da rgastudio