Credits: The Colouring Book #0005, Marzia Migliora, Situazioni a project by Milano Art Guide. Courtesy dell’artista e Galleria Lia Rumma, Milano/Napoli
Credits: The Colouring Book #0003 Nico Vascellari a project by Milano Art Guide. Courtesy dell’artista © Nico Vascellari
Credits: The Colouring Book #0002, Vedovamazzei a project by Milano Art Guide. Courtesy degli artisti © Vedovamazzei
Credits: The Colouring Book #0004 Ettore Favini, Camouflage a project by Milano Art Guide. Courtesy dell’artista © Ettore Favini
Credits: The Colouring Book #0001, Maurizio Cattelan, L.O.V.E. a project by Milano Art Guide. Courtesy dell’artista © Archivio Maurizio Cattelan
News

The Colouring Book: disegni d’artista per colorare il tempo sospeso

Sono stati oltre 130 gli artisti che hanno scelto di aderire all'iniziativa lanciata dalla piattaforma Milano Art Guide nei giorni scorsi. Rossella Farinotti e Gianmaria Biancuzzi, in collaborazione con l'agenzia di comunicazione Lara Facco P&C, hanno ideato The Colouring Book, un album virtuale dal quale scaricare quotidianamente disegni d'artista da colorare.

L'idea alla base del progetto è semplice e, nello stesso tempo, straordinaria: in questa fase di chiusura obbligatoria di tutti i luoghi destinati alla fruizione dell'arte - dai musei all'istituzioni indipedenti, fino alle gallerie -, la comunità artistica nazionale vuole restare vicina all'intera cittadinanza condividendo una propria opera. La stessa per tutti: un disegno in bianco e nero. Collegandosi al sito dell'iniziativa, chiunque può scaricare il disegno d'artista del giorno, da colorare o personalizzare come si desidera.

Oltre alla possibilità di dare vita a una sorta di 'collezione d'arte' tra le mura domestiche, a cui possono contribuire tutti i componenti della famiglia, si può scegliere di oltrepassare i confini della propria casa, sposando con convinzione lo spirito di condivisione e vicinanza del progetto. Come? Pubblicando sui social network la propria creazione, taggando il nome dell'artista e @milanoartguide. Da non dimenticare gli hashtag ufficiali: #MilanoArtGuide #TheColouringBook #iorestoacasa #laculturanonsiferma