Gioco educativo Baby-lonia, Studio65, produzione Gufram, 1973 - Tra le nuvole, il castello incantato, Ph. Stefano Ferroni
Divano Bocca, Studio65, produzione Gufram, 1970 - La Bocca nel fuoco della passione - Ph. Stefano Ferroni
Divano componibile Leonardo, Studio65, produzione Gufram, 1969 - The american flag conquista la luna, Ph. Stefano Ferroni
Seduta Capitello, Studio65, produzione Gufram, 1971 - Alla scoperta di vestigia archeologiche della sommersa reggia di Atlantide, Ph. Stefano Ferroni
News

A Torino un nuovo polo archivistico e museale del design

Era il 1965 quando Franco Audrito, insieme ai compagni di università Morello, Bertone, Garosci e Rondelli, fondava Studio65, collettivo simbolo del pop design italiano i cui progetti sono oggi esposti nei più importanti musei del mondo, dal MoMA di New York al Vitra Design Museum di Weil am Rhein.

Circa 50 anni dopo, nel 2014, Studio65 ha dato vita all'associazione Il Mercante di Nuvole, con sede a Torino in via Valprato 68, all'interno dei locali degli ex Docks Dora. Grazie all’esperienza del gruppo oggi nasce il primo polo archivistico e museale digitale d’Italia dedicato al design.

Il complesso torinese ospiterà, a partire dalla prossima primavera, l’archivio storico di Studio65, recentemente dichiarato di interesse culturale dal MiBACT, tra bozzetti, disegni originali e fotografie di progetti architettonici e di design, manifesti originali e rieditati, carteggi, pubblicazioni, materiale audio e video.

La casa torinese del design ospiterà attraverso una mostra permanente gli allestimenti e gli oggetti di design realizzati da Studio65 tra il 1965 e il 2015, molti dei quali prodotti dal marchio piemontese Gufram. Tra gli altri, figurano il divano Bocca, la seduta Capitello, le poltroncine Attica, la poltrona Money Money e la poltrona gigante Mickey dei Sogni.   

All'interno degli spazi si alterneranno anche workshop, conferenze ed eventi didattici destinati a studenti, addetti ai lavori e appassionati di design e architettura, in collaborazione con gli Ordini torinesi di Ingegneri e Architetti, con il Politecnico di Torino e con gli istituti IED e IAAD.