VESPA 125 SPORT - 6 GIORNI - Credits: Museo Nicolis
VESPA 125, 1951-52, “Vacanze romane” - Credits: Museo Nicolis
VESPA PX, 1977 - Credits: Museo Nicolis
VESPA 50 del 1964, “Scocca Piccola” - Credits: Museo Nicolis
Credits: Museo Nicolis
Credits: Museo Nicolis
Credits: Museo Nicolis
News

70 anni di Vespa in 70 modelli

Il 2016 è un anno molto importante per la Vespa, la mitica due ruote Piaggio nata nel 1946 su progetto dell’ingegnere Corradino D’Ascanio che oggi compie 70 anni.

Stiamo parlando di un mito italiano che ha conquistato proprio tutti, un’icona del design presente nelle collezioni permanenti dei più prestigiosi musei del mondo, dalla Triennale di Milano al MoMa di New York.

70 anni di Vespa attraverso 70 modelli iconici

Per celebrare l’anniversario, il Museo Nicolis di Villafranca (Verona) presenta un’ampia retrospettiva che ripercorre la storia della Vespa Piaggio attraverso 70 modelli iconici.

Fino al 30 ottobre sarà rappresentata tutta la storia di Vespa: dalle origini fino agli ultimi modelli, passando attraverso le epoche della rinascita economica, della Dolce Vita, della liberazione sessuale e della libertà individuale.

Spiega Silvia Nicolis, Presidente del Museo: «La Vespa è un simbolo che ha raccolto sempre nuovi significati in 70 anni di storia. Racconta della rinascita dopo la guerra, dell’emancipazione, della libertà; a fianco della grande storia, porta con sé milioni di storie individuali: i pomeriggi dopo la scuola, i concerti, gli amori adolescenziali, l’uscita di casa. È un concentrato del made in Italy: l’ingegno italiano, valori positivi, umani, e la capacità, con poche risorse, di catturare la fantasia del mondo».

Storytelling
Studio Visit: Pauline Deltour
News
Un nuovo indirizzo londinese per Modulnova
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto