Credits: Fondazione studio museo Vico Magistretti
Credits: Fondazione studio museo Vico Magistretti
Credits: Fondazione studio museo Vico Magistretti
News

Storie di oggetti: raccontare Vico Magistretti

Lo scorso marzo la Fondazione studio museo Vico Magistretti ha invitato cinque fotografi laureati all’ECAL a esaminare altrettanti progetti di Vico Magistretti non più in produzione. Il risultato è Fuori Catalogo, un percoso espositivo visitabile fino al 22 febbraio 2018 dove Maxime Guyon, Quentin Lacombe, Calypso Mahieu, Nicolas Polli e Jean-Vincent Simonet raccontano attraverso le loro immagini una lampada, un tavolo, una libreria e due sedie, in bilico tra passato e presente.

Oggi questa mostra diventa il punto di partenza per un secondo appuntamento: un laboratorio, dal titolo Storie di oggetti, condotto da Marta Ferina, consulente per le attività educative del PAC di Milano e altre istituzioni museali. L’obiettivo dell'iniziativa è raccontare attraverso le fotografie gli oggetti. Si parte con la visita guidata alla mostra Fuori catalogo per mettere a fuoco i prodotti esposti e il loro valore iconico e per comprendere il potenziale comunicativo della fotografia, sia essa pubblicitaria o artistica. Step successivo: scegliere un oggetto tra quelli esposti per realizzare in secondo momento un silent book di sole immagini che racconti in modo nuovo, poetico e narrativo l’oggetto stesso.  Queste nuove storie di oggetti andranno ad allargare il percorso espositivo.

L’appuntamento è in programma per sabato 7 ottobre, dalle 15.00 alle 17:30, ed è aperto a tutti. Il necessario? Una macchina fotografica o semplicemente uno smartphone. Per partecipare è necessario inviare una mail all’indirizzo [email protected].