Ruisseau, Ronan & Erwan Bouroullec - Credits: Vitra
Ring, Ronan & Erwan Bouroullec - Credits: Vitra
Ruisseau, Ronan & Erwan Bouroullec - Credits: Vitra
Ruisseau, Ronan & Erwan Bouroullec - Credits: Vitra
Ruisseau, Ronan & Erwan Bouroullec - Credits: Vitra
A sinistra, Ruisseau; a destra, Ring - Credits: Vitra
News

Al Vitra Campus
 un doppio intervento firmato Bouroullec

«Il nostro obiettivo è creare una sensazione di magia nei luoghi in cui camminiamo, ci incontriamo e conversiamo. Di conseguenza, gli scenari che ideiamo dovrebbero risultare al tempo stesso pragmatici e poetici». Con queste parole Ronan Bouroullec racconta il doppio intervento architettonico realizzato insieme al fratello Erwan presso il Vitra Campus di Weil am Rhein.

Il progetto è concepito come un invito a prolungare la visita presso il campus, e si concretizza come un’analisi del rapporto tra spazio urbano e natura. Ruisseau è un canale stretto, scavato in una base di marmo e riempito con acqua corrente. Mentre Ring è una piattaforma circolare di acciaio zincato che sembra galleggiare sopra al terreno. Circondando un ciliegio, funge da panca collettiva.

Le due sculture si sviluppano nella zona nord del Vitra Campus, lungo la Alvaro Siza Promenade. Entrambe fanno parte della mostra Rêveries Urbaines, tenutasi a Rennes e presso lo stesso Vitra Campus nel 2016, che ha presentato le prime proposte di Ronan ed Erwan Bouroullec in materia di sviluppo urbano. I due fratelli francesi si sono concentrati sul tema degli elementi naturali, in particolare piante e acqua, per migliorare la qualità della vita negli spazi urbani.