VitraHaus, allestimento di Raw Edges - Credits: Vitra - Ph. Lorenz Cugini
VitraHaus, allestimento di Raw Edges - Credits: Vitra - Ph. Lorenz Cugini
VitraHaus, allestimento di Raw Edges - Credits: Vitra - Ph. Lorenz Cugini
News

La VitraHaus secondo il duo Raw Edges


I designer israeliani di base a Londra Shay Alkalay e Yael Mer, in arte Raw-Edges, hanno rinnovato gli interni della VitraHaus, architettura progettata da Herzog & de Meuron e aperta al pubblico dal 2010 nel contesto del Vitra Campus di Weil am Rhein.

Il duo ha dato vita a un ambiente colorato al quarto piano, dove ha immaginato di poter vivere insieme ai propri figli: «La nostra installazione si ispira a una famiglia giovane, indaffarata e creativa», raccontano. «Volevamo dimostrare come uno spazio possa funzionare altrettanto perfettamente sia per i genitori che per i figli, sia per il lavoro che per il gioco».

Il risultato è uno spazio che unisce aree living e di lavoro in imprevedibili allestimenti giocosi, tra prodotti Vitra e Artek, accostando materiali naturali come legno, vetro e tessuti dalle tonalità tenui con colori forti.

Movimento, improvvisazione e sorpresa sono i tre elementi chiave del progetto targato Raw Edges. Il bagno, ad esempio, è stato ampliato per accogliere uno studio per la sperimentazione del colore, mentre i Cork Stools di Jasper Morrison sono stati raggruppati per formare la base di un letto.