Charles e Ray Eams posano su una motocicletta Velocette, 1948 - Credits: Eames Office, LLC
La copertina del film 'Eames: The Architect & The Painter The Painter' di Jason Cohn, Bill Jersey - Credits: MDFF
News

What is My Movie, il sito per trovare i titoli dei film

Milano Design Film Festival

Per tutte le volte che ci ricordiamo una scena, un attore o un luogo di un film, senza però ricordarci il titolo, ora anche il cinema ha pronto il suo motore di ricerca ad hoc.

Si chiama What Is My Movie ed è un sito, ancora in versione beta, finanziato con 650mila dollari e ideato da team di ricercatori finlandesi dell’università di Oulu: nello specifico da Valossa, una spin-off dell’università stessa, che si occupa delle analisi dei deep content dei video (i contenuti video fondamentali per estrapolare le informazioni quando ci si rivolge a un motore di ricerca che, come in questo caso, lavora su “dati descrittivi”).

Come funziona? Digitando una frase descrittiva del film con parole chiave (per ora solo in inglese) il motore di ricerca ci restituirà il titolo corretto.

Ad esempio scrivendo “woman singer” ecco che esce Blue Velvet di David Lynch, oppure si può fare una ricerca più ampia, come “James Bond movies with Sean Connery” ed escono tutti i suoi.

Inserendo le parole chiave “design and architecture”, il primo titolo a uscire è stato Eames: The Architect & The Painter, pellicola proposta da Milano Design Film Festival nell’edizione 2013.

Attualmente il sito vanta la presenza di 40.000 titoli consultabili e include esclusivamente pellicole in lingua inglese fino al 2015.

Milano Design Week
HEM, la nuova serie di sgabelli firmata Max Lamb
Milano Design Week
Porta Venezia in Design 2016, gli eventi da segnare in agenda
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto