Credits: WORTH Partnership Project
News

Idee nel cassetto: la call di WORTH Partnership Project

Si è aperta il 18 settembre la prima call di WORTH Partnership Project, il progetto finanziato dal programma COSME dell’Unione Europea e attuato da imprese con competenze complementari come KEPA, IED, DAG Communicatione e AA Franzosi. L'obiettivo? Mettere in rete designer, piccole e medie imprese artigianali e start-up con imprese tecnologiche e produttrici e sostenerli con finanziamenti, coaching e consulenza.

Il progetto torna dopo un'edizione pilota che ha coinvolto complessivamente 79 piccole e medie imprese (PMI) e 34 partnership tra imprese europee. «WORTH Partnership Project è un'opportunità per le PMI e le start-up creative per espandere le proprie capacità di innovazione e design attraverso partnership transnazionali attraverso tutta l’Europa», ha dichiarato Vicente Cambra, R&D Assistant Manager di AITEX e project manager di WORTH.  

Al bando possono candidarsi creativi, designer, artigiani, startup, imprese tecnologiche e PMI del mondo della moda e dei beni di consumo (settori: fashion/tessile, calzature, mobili/decorazioni per la casa, cuoio/pellicce,  gioielli, accessori) presentando la loro idea o una proposta di progetto. Ogni partecipante selezionato sarà supportato nel trovare i partner necessari per sviluppare il progetto e concretizzare la propria idea. La durata dei progetti di partnership è stata fissata in minimo 9 mesi, ma potrà variare a seconda della complessità tecnica e dello stato dell’arte di ciascun progetto.

Per rispondere alla chiamata c’è tempo fino a 31 dicembre 2017. Nuove candidature potranno essere presentate negli anni successivi 2018, 2019 e 2020, fino a raggiungere 150 progetti di partnership che dovranno coinvolgere complessivamente un totale di 450 imprese.