Shaddai - concept - Credits: Gabriele Teruzzi
News

Shaddai, lo yacht super lusso progettato da un giovane designer italiano

Uno yacht superlusso, una vista mozzafiato ed un giovane designer italiano che da qualche giorno è sulla bocca di tutti.

È questo il mash-up di elementi da cui è nato Shaddai, il prototipo di yacht più lussuoso al mondo. Realizzato da Gabriele Teruzzi, classe 1988, lo yacht misura 150 metri ed ha una cabina armatoriale impareggiabile perché posta a 38 metri di altezza sul livello del mare per permettere al proprietario di godere di una vista spettacolare.

La cabina soprelevata è stata concepita come nucleo centrale dell’intera imbarcazione. È completamente svincolata dal resto della struttura per assicurare ai suoi ospiti il massimo comfort e una privacy assoluta. Ha una terrazza di 105 metri quadrati, un infinity pool a sfioro con pavimento di vetro trasparente, una sala da pranzo privata e un bar.

Il ponte e il prendisole sono a filo d’acqua e sono collegati tra loro proprio dall’infinity pool che regala un effetto visivo che fa dell’acqua e del cielo un solo elemento. Il prendisole misura 278 metri quadrati e ha un acquario al centro della sala mentre gli ambienti al piano inferiore sono resi ancora più spettacolari dalla cascata che scende dalla piscina del ponte superiore.

La continuità tra cielo e mare è la chiave intorno alla quale si sviluppa l’intero progetto di Teruzzi. «Da lassù chiunque può sentirsi onnipotente - sostiene il designer - circondato dall’immensità del mare, ad un passo dal cielo e dalle nuvole. Per questo - continua Teruzzi - ho deciso di chiamare lo yacht Shaddai da una parola di origine ebraica che significa proprio ‘onnipotente’»

Lo yacht Shaddai visto dall'alto - Credits: Gabriele Teruzzi
La cabina armatoriale sospesa nel vuoto - Credits: Gabriele Teruzzi
L'infinity pool della cabina armatoriale - Credits: Gabriele Teruzzi
La sala da pranzo privata a 38 metri sul livello del mare - Credits: Gabriele Teruzzi
Uno dei saloni interni con vista sull'acquario - Credits: Gabriele Teruzzi
Il salone centrale con il grande acquario e il tetto trasparente dell'infinity pool - Credits: Gabriele Teruzzi
Storytelling
Fornasetti, un libro d'arte in 100 copie
Products
JCP: quando l’arte incontra il design
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale
L’architettura dell’ex Jugoslavia in mostra a New York


L’architettura dell’ex Jugoslavia in mostra a New York


Al Museum of Modern Art un viaggio alla scoperta dei quarantacinque anni di architettura jugoslava. Fino al 13 gennaio 2019
Essere e tempo

Essere e tempo

Trasparenze evanescenti, sfumature naturali e pensieri fluttuanti scanditi da orologi e accessori importanti. Sono attimi sospesi per giocare con i dettagli preziosi del momento
I quadri di Marc Chagall a Mantova

I quadri di Marc Chagall a Mantova

In concomitanza con il Festivaletteratura, dal 5 settembre, Palazzo della Ragione ospita oltre 130 opere tra cui il ciclo completo dei 7 teleri dipinti da Chagall nel 1920
Una notte al Joshua Tree, in California

Una notte al Joshua Tree, in California

Un’oasi di pace dove godere di uno scenario mozzafiato nel bel mezzo del deserto, tra rocce scolpite e cieli stellati. Ecco Folly dello studio Cohesion