Spime live
Teatro Principe
WAnted Clan
Xabier Iriondo
ICA Milano - Credits: Foto: Nikola Lorenzin
News

Il suono e la città: a Milano torna la rassegna ZONA5

Nell'ambito della Milano Music Week arriva un'iniziativa che porta la sperimentazione sonora in luoghi non convenzionali come spazi espositivi, palestre abbandonate e cinema nascosti: ZONA5. Un appuntamento dedicato alla scoperta: musicale, sí, ma anche urbana.

Organizzata dall'agenzia di eventi, safety and security P R Y, andrà in scena fino al 22 novembre in quattro location del Municipio 5 di Milano, quartiere in piena espansione e nuovo polo dell'arte contemporanea con la Fondazione Prada e l'Istituto Contemporaneo per le Arti inaugurato a gennaio.

Proprio in quest'ultimo spazio si è tenuto il primo appuntamento della rassegna, lunedì 18 novembre: lo spettacolo audiovisivo Exaland del collettivo artistico torinese SPIME.IM, che fonde tecnologia VR, arte 3D e musica elettronica.

Si prosegue martedì 19 nella storica Palestra Visconti dll'Arci Bellezza - usata come set cinematografico per alcune scene del film Rocco e i suoi fratelli di Luchino Visconti - con il concerto del pianista di origine ucraina Lubomyr Melnyk, precursore della "continuous music" e considerato il pianista più veloce al mondo.

Mercoledì 20 novembre ci si sposta invece al cinema Wanted Clan per il mélange di suoni e visioni di Xabier Iriondo, il chitarrista del gruppo milanese Afterhours, che presenterà la lecture Cilindri di ceralacca e vinili a 78 giri, dalla tradizione musicale al Rock'n'Roll, seguita dal djset con due grammofoni a valigetta degli anni Trenta. La serata si chiuderà con la proiezione del film Station To Station del regista Doug Aitken, un viaggio attraverso la creatività made in USA che raccoglie le performance e i contributi di musicisti, scrittori, danzatori e artisti contemporanei tra cui Beck, Jackson Browne, Patti Smith, Thurston Moore, Giorgio Moroder, Cat Power, Ariel Pink e Suicide.

Dulcis in fundo, il party al Teatro Principe venerdì 22 novembre, con ospiti a sorpresa. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti ed è necessaria la prenotazione sul sito della rassegna.