Apple Dubai Mall, progetto Foster + Partners - Credits: Apple
Apple Dubai Mall, progetto Foster + Partners - Credits: Apple
Apple Dubai Mall, progetto Foster + Partners - Credits: Apple
Apple Dubai Mall, progetto Foster + Partners - Credits: Apple
Apple Dubai Mall, progetto Foster + Partners - Credits: Apple
Places

L’Apple Dubai Mall a firma di Foster + Partners

Milano Design Film Festival

Con una facciata curva di 88 metri che si affaccia sul Burj Khalifa e la Dubai Fountain, Apple inaugura il suo mall negli Emirati Arabi Uniti su progetto di Foster + Partners. È il terzo store nel Paese e il secondo a Dubai, testimoniando un forte investimento commerciale in questo mercato. Il negozio vuole contraddistinguersi come una piazza aperta in cui incontrarsi e un avamposto per godere degli spettacoli serali della fontana. Foster + Partners ha puntato sulla trasparenza, riducendo la separazione fra interno ed esterno, tra negozio e comunità. Per mitigare il clima di Dubai, sono state progettate diciotto Solar wings motorizzate di oltre 11 metri di altezza, che rispondono alle condizioni ambientali in continuo cambiamento. I diciotto pannelli in carbonio, con pattern ispirati alla tradizionale Mashrabiya araba, costituiscono una delle più grandi installazioni di arte cinetica al mondo.

Il contesto, dunque, è fondamentale nella progettazione e nella funzione di questo importante mall. Non a caso per l’inaugurazione è stato realizzato un video descrittivo dell’architettura. L’utilizzo di droni consente una veduta dall’alto dell’edificio rispetto al lago e al mega-progetto di punta di Emaar, destinazione retail e lifestyle più visitata al mondo. Il video mostra in modo efficace e diretto la centralità della posizione dell’Apple mall e, indirettamente, come la strategia del negozio sposi la funzione generale di enteritainment del luogo. «Vediamo i nostri negozi come una piazza moderna, dove i visitatori vengono a fare acquisti, trarre ispirazione, imparare o incontrare altre persone della loro comunità», afferma Angela Ahrendts, senior vice president Retail di Apple. «Non c'è luogo migliore per incontrarsi che affacciarsi sul centro di Dubai, dove si incontrano la Dubai Fountain, il Burj Khalifa e il Dubai Mall. Siamo incredibilmente onorati di avere uno spazio in una delle intersezioni più incredibili e dinamiche al mondo».

News
Gaetano Pesce in mostra a Venezia
News
Realtà aumentata e virtuale a Venezia
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La ceramica che scommette sull’innovazione

La ceramica che scommette sull’innovazione

Nel cuore del distretto di Sassuolo, Marazzi Group inaugura uno stabilimento ad alta automazione. Dove l’ingegno visionario dei designer si trasforma in realtà
Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Un progetto suggestivo a tema natalizio, che prende forma attraverso una duplice scenografia luminosa visibile fino al prossimo 6 gennaio
L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

Un’opera site-specific che prende forma sulla copertura de L’Illa Diagonal, edificio progettato da Rafael Moneo e Manuel de Solà-Morales
La casa-museo di Tony Salamé

La casa-museo di Tony Salamé

A Beirut, ospiti dell’imprenditore nel retail di lusso e creatore della Aïshti Foundation, Tony Salamé. Che ha fatto della ricerca della bellezza una ragione di vita. E del collezionismo d’arte contemporanea una missione
I 240 anni del Teatro alla Scala

I 240 anni del Teatro alla Scala

Una mostra per ripercorrere l’evoluzione del Teatro e della città di Milano, dal XVIII ad oggi. Con il progetto di Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto