Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: v
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Credits: Armani/Casa - Ph. Lukas Wassmann
Places

Il nuovo spazio Armani/Casa a Milano

La preview è andata in onda durante la Milano Design Week e lo spazio ha ufficialmente aperto i battenti. Armani/Casa ha trovato negli spazi di Corso Venezia, angolo San Damiano, la sua nuova sede.

Lo showroom, precedentemente occupato da De Padova, tra le altre cose è il flagship store Armani/Casa più grande nel mondo e presenta sedici vetrine e altrettante finestre lungo i due piani superiori della facciata. Qui trova spazio l’intera collezione firmata da Giorgio Armani: «È uno spazio importante, ma non monumentale, che ho immaginato come un atelier, fluido, versatile e in continua evoluzione», ha raccontato lo stilista.

Il nuovo Armani/Casa si articola su quattro piani, dove il platino è il colore dominante. Mobili, lampade, imbottiti e accessori si trovano al piano terra; accessori, carta da parati e tessuti sono collocati al piano mezzanino; il primo piano presenta la collezione continuativa dove le limited edition si affiancano ai pezzi iconici. Infine, al piano interrato trovano spazio i prodotti tecnici: le cucine con tutti gli accessori e i bagni con i relativi rivestimenti e gli arredi tessili.

Per celebrare l’evento, in occasione dell’opening night, Armani/Casa ha coinvolto il fotografo svizzero Lukas Wassmann, che nel corso della serata ha immortalato gli ospiti, gli spazi e i pezzi della nuova collezione esposti. Il risultato è un racconto per immagini di forte impatto visivo che, scatto dopo scatto, si sviluppa attraverso uno storytelling non convenzionale fatto di luci e ombre nette che rivelano la nuova sede milanese di Armani/Casa.

Milano Design Week
I nuovi tavoli presentati al Salone del Mobile 2017
Products
MA770: lo speaker in calcestruzzo di Master & Dynamic
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto