Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - l'auditorium - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - la bottega - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - l'enoteca - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - l'enoteca - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - l'enoteca - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - arte in esposizione - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Ristorante - Credits: Archea Associati
Cantina Antinori - Ristorante - Credits: Archea Associati
Places

Vino e design: Cantina Antinori

Prosegue il viaggio di Icon Design alla scoperta delle cantine vinicole più spettacolari d'Italia, tra architettura, design e passione enologica. Questa volta è il turno della celebre Cantina Antinori a Bargino, nel Chianti Classico.

Ultimata nell'ottobre 2012 dopo 7 anni di lavoro, la nuova sede è un immenso spazio multifunzionale che sembra mimetizzarsi tra le viti e le colline circostanti, celebrandone forme e insenature. Un omaggio alla terra di origine degli Antinori, ma soprattutto un progetto che ne sancisce il legame, appositamente pensato dallo studio milanese Archea Associati in collaborazione con il Marchese Piero Antinori e le sue figlie.

Partendo proprio dall'intreccio tra azienda e territorio, è stata immaginata una struttura che si fonde con la terra, assumendone il colore ed estendendosi orizzontalmente, anche sotto il livello del suolo. I materiali di costruzione, come il cotto, il legno, il corten e il vetro, seguono la stessa filosofia, caratterizzandosi per la propria connessione con la natura e la terra. Una connessione tale da rendere la struttura quasi invisibile dall'esterno, se non fosse per due fenditure orizzontali e per la scala elicoidale che collega i tre piani dell'edificio. Tutto intorno crescono i vigneti, coltivati con la varietà tipica del Chianti Classico, il Sangiovese, oltre al Canaiolo, il Ciliegiolo, il Colorino, la Malvasia nera e il Mammolo.

Negli spazi interrati, l'ingresso della luce è permesso da alcuni tagli nel terreno, che rivelano gli interni dell'edificio. Un macrocosmo di spazi e attività che oltre ad accogliere la cantina e le sue barriques ospita gli uffici, la produzione e l'imbottigliamento del vino, un auditorium, un museo, un punto vendita e un ristorante.

Un vero e proprio tempio della cultura enologica ma non solo, che porta il verbo del buon vino ma anche della buona arte, grazie al museo incluso nell'edificio, dove è esposta la collezione d'arte della famiglia, e al progetto Antinori Art Project, che apre gli spazi della cantina alle opere site specific di artisti emergenti internazionali.

Cantina Antinori è parte del circuito Toscana Wine Architecture, che riunisce e promuove le cantine d’autore e di design presenti sul territorio.

Products
Dyson Supersonic, l’asciugacapelli smart
News
Danza e video oltre la terza dimensione
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi