Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Places

Vino e design: Cantina Le Mortelle

Il viaggio di Icon Design tra le cantine vinicole di design prosegue a Castiglione della Pescaia, in Maremma, con la Cantina Le Mortelle della famiglia Antinori.

Progettata dallo studio fiorentino Hydea, la cantina è stata pensata per ridurre ai minimi termini il suo impatto ambientale: il risultato è un'architettura incastonata in una collina, che riprende i colori della terra e dei vigneti confondendosi con essi.

Una cantina sostenibile, all'insegna del risparmio energico grazie ad esempio alle aperture lamellari che consentono un'illuminazione il più naturale possibile e all'utilizzo della trasudazione delle rocce per umidificare la barriccaia.

La struttura interna, a ipogeo, si sviluppa su tre livelli e ospita l'intera produzione del vino, dal ricevimento delle uve fino all'invecchiamento in barriques nel piano interrato. È qui che termina ciclo produttivo del vino, che si svolge a caduta dall'alto verso il basso. A condurre verso i piani inferiori è una scala a chiocciola, che rappresenta il nucleo centrale dell'edificio.

La cantina è circondata da 160 ettari di vigneti, piantati principalmente a Cabernet Sauvignon e Sangiovese, 15 ettari di piante da frutta e due laghi, per un totale di 270 ettari di vegetazione.

Una curiosità: la cantina prende il proprio nome dalla Mortella, il mirto selvatico che cresce nelle zone costiere della Maremma.

News
Addio a Lella Vignelli
Places
Roma, apre il nuovo Fendi Caffè
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento