Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Cantina Le Mortelle - Credits: Hydea
Places

Vino e design: Cantina Le Mortelle

Il viaggio di Icon Design tra le cantine vinicole di design prosegue a Castiglione della Pescaia, in Maremma, con la Cantina Le Mortelle della famiglia Antinori.

Progettata dallo studio fiorentino Hydea, la cantina è stata pensata per ridurre ai minimi termini il suo impatto ambientale: il risultato è un'architettura incastonata in una collina, che riprende i colori della terra e dei vigneti confondendosi con essi.

Una cantina sostenibile, all'insegna del risparmio energico grazie ad esempio alle aperture lamellari che consentono un'illuminazione il più naturale possibile e all'utilizzo della trasudazione delle rocce per umidificare la barriccaia.

La struttura interna, a ipogeo, si sviluppa su tre livelli e ospita l'intera produzione del vino, dal ricevimento delle uve fino all'invecchiamento in barriques nel piano interrato. È qui che termina ciclo produttivo del vino, che si svolge a caduta dall'alto verso il basso. A condurre verso i piani inferiori è una scala a chiocciola, che rappresenta il nucleo centrale dell'edificio.

La cantina è circondata da 160 ettari di vigneti, piantati principalmente a Cabernet Sauvignon e Sangiovese, 15 ettari di piante da frutta e due laghi, per un totale di 270 ettari di vegetazione.

Una curiosità: la cantina prende il proprio nome dalla Mortella, il mirto selvatico che cresce nelle zone costiere della Maremma.

News
Addio a Lella Vignelli
Places
Roma, apre il nuovo Fendi Caffè
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

È la dimora di Sophie Bouilhet-Dumas, tra i curatori della retrospettiva sull’architetto italiano in scena al Musée des Arts Décoratifs di Parigi fino al 10 febbraio
A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

Aprirà in vista delle festività natalizie, in pieno centro storico, dal 7 dicembre al 28 febbraio 2019
Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Il Museo Plart porta, per la prima volta nel capoluogo partenopeo, un aspetto meno conosciuto dell’opera del grande designer italiano. Fino al prossimo 20 marzo
Quali sfide attendono le città del futuro?

Quali sfide attendono le città del futuro?

Prova a fare il punto il New York Times con il forum "Cities for Tomorrow" dove, venerdì 7 dicembre, interverrà anche l’architetto Stefano Boeri
Dicembre: le mostre di design e architettura

Dicembre: le mostre di design e architettura

Aspettando il Natale oppure approfittando del tempo libero durante le feste, ecco le mostre da non perdere questo mese. Piccoli (e grandi) appuntamenti per scoprire le nuove visioni del design