Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Places

Wikkelhouse: la casa modulare in cartone che dura 100 anni

Alessandro Mitola

Trasformare un materiale di uso quotidiano in qualcosa di innovativo e rivoluzionario. Ci sono riusciti gli olandesi di Fiction Factory, prendendo in esame il cartone ondulato utilizzato nei comuni imballaggi e dimostrandone la possibilità d’uso come materiale edile.

Il risultato si chiama Wikkelhouse, un’architettura sostenibile interamente realizzata in cartone, progettata per durare dai 50 ai 100 anni.

A garantire la solidità di questa mini casa modulare sono i 24 strati di cartone, pressati e tenuti assieme da un collante ecologico, e infine ricoperti da una pellicola impermeabile e traspirante, e listelli di legno.

La modularità della struttura consente un’ottimizzazione degli spazi e un alto tasso di personalizzazione degli interni. Si parte da moduli base da 1,2 metri l’uno, che assemblati aumentano la superficie calpestabile di 5 metri quadrati, dando vita a soluzioni minime fino ad arrivare ad ambienti più spaziosi, a seconda delle esigenze abitative.

Accanto alla completa riciclabilità dei materiali, un’altra caratteristica piuttosto interessante è la velocità di assemblaggio: servono solo due giorni per completare la struttura, senza la necessità di fondamenta.

Il modello base di Wikkelhouse si compone di 3 moduli e ha un costo di 25mila euro che cresce proporzionalmente in base alla configurazione. Attualmente è disponibile Olanda, Belgio, Lussemburgo, Francia, Inghilterra e Danimarca. Per poterne installare una in Italia bisognerà attendere il 2017.