Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Credits: Ph. Yvonne Witte
Places

Wikkelhouse: la casa modulare in cartone che dura 100 anni

Alessandro Mitola

Trasformare un materiale di uso quotidiano in qualcosa di innovativo e rivoluzionario. Ci sono riusciti gli olandesi di Fiction Factory, prendendo in esame il cartone ondulato utilizzato nei comuni imballaggi e dimostrandone la possibilità d’uso come materiale edile.

Il risultato si chiama Wikkelhouse, un’architettura sostenibile interamente realizzata in cartone, progettata per durare dai 50 ai 100 anni.

A garantire la solidità di questa mini casa modulare sono i 24 strati di cartone, pressati e tenuti assieme da un collante ecologico, e infine ricoperti da una pellicola impermeabile e traspirante, e listelli di legno.

La modularità della struttura consente un’ottimizzazione degli spazi e un alto tasso di personalizzazione degli interni. Si parte da moduli base da 1,2 metri l’uno, che assemblati aumentano la superficie calpestabile di 5 metri quadrati, dando vita a soluzioni minime fino ad arrivare ad ambienti più spaziosi, a seconda delle esigenze abitative.

Accanto alla completa riciclabilità dei materiali, un’altra caratteristica piuttosto interessante è la velocità di assemblaggio: servono solo due giorni per completare la struttura, senza la necessità di fondamenta.

Il modello base di Wikkelhouse si compone di 3 moduli e ha un costo di 25mila euro che cresce proporzionalmente in base alla configurazione. Attualmente è disponibile Olanda, Belgio, Lussemburgo, Francia, Inghilterra e Danimarca. Per poterne installare una in Italia bisognerà attendere il 2017.

News
Riapre la Rose Reading Room della New York Public Library
News
La collezione di David Bowie di mobili del Gruppo Memphis
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”