Allan Kaprow, Stockroom (1957 – 1964), 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Places

Casa Morra: a Napoli un nuovo spazio per l’arte contemporanea

Ha inaugurato da pochi giorni a Napoli Casa Morra, un nuovo spazio dedicato all’arte contemporanea fortemente voluto dal collezionista Giuseppe Morra.

Il museo nasce all’interno di Palazzo Ayerbo D’Aragona Cassano, splendido complesso settecentesco ubicato nel quartiere Materdei di circa 4200 mq. che sarà progressivamente ristrutturato per ospitare la ricca collezione di Giuseppe Morra che oggi vanta oltre 2000 opere.   

Non solo uno spazio espositivo, ma soprattutto un archivio d’arte contemporanea che nasce per stimolare la riflessione e la ricerca nel campo delle arti visive. Un progetto, quello di Casa Morra, che si inserisce in un progetto più ampio di riqualificazione urbana soprannominato Il Quartiere dell’arte (ideato da Giuseppe Morra, Pasquale Persico, Nicoletta Ricciardelli e Francesco Coppola) che mira alla riconversione di un’intera area a ridosso del centro storico di Napoli in cui è già attivo il Museo Hermann Nitsch Archivio Laboratorio per le Arti Contemporanee realizzato nel 2008 dalla Fondazione Morra.

Un progetto avveniristico anche dal punto di vista culturale. Morra ha infatti pianificato 100 anni di mostre, attraverso il meccanismo del Gioco dell’Oca che in maniera casuale associa la numerologia agli artisti presenti nella collezione. Cicli espositivi regolati dall’alchimia dei numeri 3 e 7 che coincidono di volta in volta con il numero di artisti presentati o la quantità di opere esposte.

La prima mostra presenta un dialogo inedito tra le opere di John Cage, Marcel Duchamp e Allan Kaprow, tre artisti che della casualità hanno fatto la cifra stilistica della loro pratica creativa.

Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, 2016, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, veduta d’installazione, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, veduta d’installazione, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli. - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage, Not wanting to say anything about Marcel (1969), 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, veduta d’installazione, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Marcel Duchamp, John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli (dettaglio) - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Marcel Duchamp, John Cage – Marcel Duchamp – Allan Kaprow, 2016, Casa Morra – Archivio d’Arte Contemporanea, Napoli (dettaglio) - Credits: Amedeo Benestante ©Fondazione Morra
Storytelling
François Junod: il poeta dei robot
News
La sedia secondo Kartell
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale