L'architettura di Studio MK27 è studiata su tre livelli. Un piano terra dedicata ai bambini, una zona centrale che ospita le camere e ultimo piano con piscina e zona living. Il tetto ospita una piccola zona verde - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
L'architettura di Studio MK27 è studiata su tre livelli. Alle finestre, i parasole di legno pieghevoli - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
La luce naturale illumina tutti gli ambienti dell'abitazione sia interni che esterni - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
La casa brasiliana è circondata da una fitta foresta tropicale - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
La pedana in legno che compone il piano inferiore della casa, offre un'area riparata dove far giocare i bambini - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
L'ingresso al livello centrale dell'architettura firmata dallo Studio MK27 - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
Le pareti in cemento che circondano la scala di accesso al piano centrale dell'abitazione sono illuminate da un’opera dell’artista danese-islandese Olafur Eliasson - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
Parasole pieghevoli riparano le camere dalla luce diretta - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
I balconi delle camere sono dotati di parasole in legno pieghevoli. Poltroncine per il relax Sand di Paola Lenti - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
Il piano centrale dell'abitazione ospita le camere da letto - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
L'area living si affaccia sul patio. Sofa Tufty Time di Patricia Urquiola per B&B Italia, tavolino Saarinen Coffee Table di Eero Saarinen per Knoll - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
Sul patio tavolo Plano di Patricia Urquiola, sedie Arkys di Jean-Maria Massaud per Eumenes e lampade Miami Outdoor Sospensione di Antonangeli Illuminazione - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
L'infinity pool è leggermente rialzata rispetto alla pavimentazione - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Interiors: Studio mk27 - Diana Radomysler. Photography: Fernando Guerra
Accanto alla infinity pool i lettini prendisole InOut 82 RR di Gervasoni - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Photography: Fernando Guerra
La vasca idromassaggio è situata sul patio adiacente la zona living e lounge - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Photography: Fernando Guerra
Cemento grezzo e legno sono i materiali scelti da Marcio Kogan – fondatore dello studio - e Samanta Cafardo per realizzare questa residenza immersa nella foresta tropicale - Credits: Architecture: Studio mk27 - Marcio Kogan + Samanta Cafardo. Photography: Fernando Guerra
Places

Una casa nella foresta pluviale brasiliana

Un’infinity pool con vista sull’Oceano Atlantico, interni avvolti dalla luce calda del tramonto e foglie tropicali ai lati di Jungle House, una casa nella foresta progettata dallo Studio MK27, tra natura e architettura.

Cemento grezzo e legno, i materiali scelti da Marcio Kogan – fondatore dello studio - e Samanta Cafardo per realizzare questa residenza immersa nella foresta tropicale lungo la costa brasiliana.

Circondata dalla densa vegetazione che ricopre il terreno montuoso vicino a San Paulo, Casa na Mata - nome portoghese di Jungle House - è progettata su tre livelli.

Base dell’architettura è una pedana di legno che, riparata dal volume dell’abitazione, diventa un ambiente dove far giocare i bambini e rilassarsi durante la giornata. Qui, un’opera dell’artista danese-islandese Olafur Eliasson illumina le pareti di cemento che circondano la scala di accesso al primo piano.

La luce naturale illumina tutti gli ambienti di Jungle House

Le camere, situate nel livello centrale, si affacciano sulla foresta. I balconi, dotati di infissi di legno che si aprono a fisarmonica per riparare le camere dalla luce diretta del sole, sono arredati con comode amache e poltroncine.

Si sale dunque al piano superiore della casa, dove una vista mozzafiato sull’oceano e la foresta tropicale circostante sono i protagonisti. Al centro, un cubo di vetro ospita cucina, lounge e living. Tutto attorno, un ampio patio con piscina e falò da un lato e vasca idromassaggio dall’altro. 

Places
Cantina Pizzolato, tra vini organici e vegani
Products
I migliori auricolari Bluetooth del 2016
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento