Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Credits: Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Solo House 2, progetto di Office KGDVS
Places

Solo House II, in Spagna la casa vacanze firmata Office KGDVS

Nella regione Matarraña, in Spagna, il developer francese Christian Bourdais ha commissionato a un gruppo di architetti internazionali di primo punto quindici case vacanze. Ci troviamo a Cretas, all’interno di una riserva naturale di circa 50 ettari a sud di Barcellona. 

La particolarità del progetto architettonico, avviato nel 2010 e tuttora in corso, è che offre carta bianca ai progettisti coinvolti: Makoto Takei & Chie Nabeshima (TNA), Barozzi Veiga, Tatiana Bilbao, Christ & Gantenbein, Rintala Eggerston, Didier Faustino, Sou Fujimoto, Go Hasegawa, Anne Holtrop, Junya Ishigami, Bijoy Jain, Johnston Marklee, Kuehn Malvezzi, MOS Architects ed Office Kersten Geers David Van Severen.

Solo House dello studio cileno Pezo von Ellrichshausen è stata la prima residenza a essere completata tre anni fa: un’architettura monolitica che domina il paesaggio poggiando su un basamento in calcestruzzo grezzo. A questa si è recentemente aggiunta Solo House II a firma dello studio belga Office KGDVS, un’architettura ad anello ubicata su un altopiano che si traduce in una vista panoramica a 360 gradi.

La residenza si sviluppa su una superficie di 1600 metri quadri, poggia su un basamento in cemento ed è sormontata da una copertura circolare di 40 metri di diametro sostenuta da otto file di colonne che corrono lungo il perimetro. Tutti gli impianti sono a vista: pannelli fotovoltaici, serbatoi per lo stoccaggio dell’acqua e generatori di corrente. A dividere gli spazi abitativi, tre in tutto, sono una serie di tende scorrevoli che mettono a dialogo interno ed esterno in modo fluido e dinamico, mentre al centro dell’architettura è presente un giardino comune da 1050 metri quadri e una piscina. Ad arricchire gli interni delle unità abitative sono gli arredi ispirati dalla geometria della struttura, come la serie ibrida sgabello-lampada di Richard Venlet e la chaise longue WireS # dei designer Müller Van Severen.