casaBase - sala comune - Credits: Serena Eller
Places

Nasce a Milano casaBase, un nuovo concept di ospitalità

Inaugura in questi giorni a Milano, all’interno del polo creativo di Base, in zona Tortona, il distretto del design meneghino, casaBase, un nuovo concept di ospitalità che coniuga arte e design.

Un po’ residenza per artisti, un po’ ostello di design, un po’ appartamento dall’atmosfera vintage, un po’ co-working, casaBase è sicuramente un posto che a Milano mancava.

Progettato da h+ e db Stella Orsini che ha curato l’interior design, lo spazio si anima intorno ad una sala comune e a dieci stanze dai colori sgargianti, doppie o quadruple, in parte destinate a progetti di residenze d’artista e in parte destinate al pubblico.

Perfettamente in linea con il progetto Base Milano, nato come luogo di produzione culturale, sperimentazione e condivisione dalla riconversione dell’ex Acciaieria Ansaldo, casaBase è un posto pensato non solamente per dormire, ma soprattutto per vivere, scambiare idee, conversare, studiare, creare a stretto contatto con la comunità artistica di BASE.

Il design è l’elemento che fa da collante tra le tante anime di casaBase. Un mix di design vintage e contemporaneo, tra arredi originali degli anni ‘50 e ‘60 e pezzi di design di Vitra e dello studio libanese PSLA e letti, panche, sgabelli, scrivanie realizzati artigianalmente dai designer italiani di Leftover e Mezzo Atelier.

Tutte le stanze sono affacciate su un lungo corridoio illuminato da lampade, mentre, nella sala comune, una piccola cucina, un tavolo per colazione e una zona lettura sono a disposizione degli ospiti per condividere insieme il proprio tempo.

casaBase - sala comune - Credits: Serena Eller
casaBase - spazio comune - Credits: Serena Eller
casaBase - mobile di design nella sala - Credits: Serena Eller
casaBase - sala comune - dettagli - Credits: Serena Eller
casaBase - dettagli di design - Credits: Serena Eller
casaBase - Credits: Serena Eller
casaBase-dettagli - Credits: Serena Eller
casaBase - Credits: Serena Eller
casaBase - stanza matrimoniale - Credits: Serena Eller
casaBase - camera doppia - Credits: Serena Eller
casaBase - dettagli di design nelle stanze - Credits: Serena Eller
casaBase - dettagli - Credits: Serena Eller
casaBase - stanza quadrupla - Credits: Serena Eller
casaBase - doccia comune - Credits: Serena Eller
casaBase - dettagli - Credits: Serena Eller
News
I Bouroullec alla Galerie Kreo di Londra
Products
Le novità audio firmate Porsche Design
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”