Lo showroom Tadafusa - Credits: Takumi Ota
Places

Il nuovo showroom Tadafusa, brand di coltelli giapponesi artigianali

Tadafusa, noto produttore di coltelli giapponesi lavorati a mano, si affida all'esperienza del designer Yusuke Seki per la realizzazione del nuovo showroom.

Tsubame-Sanjo è una città di fabbri con una storia centenaria alle spalle. Qui nascono le migliori lame giapponesi e Tadafusa è sicuramente tra i più attenti per quanto riguarda tecnica ed efficienza.

Per lo showroom del brand, si parla di semplici taglieri in legno, non solo perché in questa area geografica si producono lame di qualità, ma anche perché si effettua una particolare carbonizzazione del legno che dona, ai manici dei coltelli e ai taglieri, eccezionali caratteristiche antibatteriche.

Partendo da questi presupposti, Yusuke Seki ha pensato ad un puro esercizio di design comportamentale, chiudendo i prodotti all’interno di una gabbia di vetro con una porta aperta composta da due ante di legno. I coltelli non sono messi in mostra, gelosamente custoditi all’interno di teche lucidissime, ma possono essere avvicinati. Così lo spazio assume le connotazioni di un tempio, quasi un luogo sacro.

Artigiani locali hanno costruito uno scaffale verticale intelligente, sempre in legno, intuitivo nell’utilizzo grazie al sistema ad incastro che intreccia le basi (o i taglieri) all'intera struttura. Uno scaffale solido, sicuro.

Lo showroom di Tadafusa è la celebrazione del coltello giapponese: un oggetto semplicissimo che cela, dietro la sua creazione, tecniche e segreti secolari.

Dimostrazioni pratiche allo showroom Tadafusa. - Credits: Takumi Ota
L'incastro del tagliere, con la struttura verticale. - Credits: Takumi Ota
Un altro scatto dello showroom. - Credits: Takumi Ota
Un coltello Tadafusa posato sul particolare tagliere. - Credits: Takumi Ota
Un dettaglio della struttura verticale in legno. - Credits: Takumi Ota
Le due porte in legno ai lati dell'ingresso rimangono fisse, pronte ad ospitare il visitatore. - Credits: Takumi Ota
La particolare teca in vetro aperta che ospita i coltelli. - Credits: Takumi Ota
Lo showroom da un'altra angolazione. - Credits: Takumi Ota
I coltelli Tadafusa esposti nello showroom disegnato da Yusuke Seki - Credits: Takumi Ota
News
Omaggio a Gae Aulenti alla Pinacoteca Agnelli di Torino
Products
5 accessori per una bicicletta di design
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto
LightHenge illumina Milano Fall Design Week

LightHenge illumina Milano Fall Design Week

Per tutta la durata del mese di ottobre, l’installazione di suoni e luci firmata da Stefano Boeri per Edison illumina piazza XXV Aprile
Una mostra affronta il tema della riqualificazione delle periferie

Una mostra affronta il tema della riqualificazione delle periferie

Si intitola "Metropoli Novissima" e sarà visibile fino al prossimo 15 novembre presso il complesso Monumentale di San Domenico Maggiore di Napoli
Riflessioni sul presente: Brera Design Days

Riflessioni sul presente: Brera Design Days

Una settimana di incontri, talk, workshop e mostre sul rapporto tra design, politiche urbane, grafica e industria 4.0. Cosa vedere e perché