Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Gabriele Zanon
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Giacomo Albo
Copernico Martesana, Milano - Credits: Ph. Giacomo Albo
Places

Copernico Martesana, a Milano co-working e non solo

«Le esigenze del mercato sono continuamente in evoluzione e Copernico è in grado di anticiparle e adattarle al profilo di un lavoratore che cambia e si evolve costantemente ed è alla ricerca di spazi flessibili, dinamici, dove condividere conoscenza ed esperienza e dove si possono sviluppare nuove idee». Con queste parole Pietro Martani, amministratore delegato di Copernico Holding S.p.A, ha dato il benvenuto a Copernico Martesana.

A tre anni dall’inaugurazione di Copernico Milano Centrale, la piattaforma di spazi e servizi dedicati allo smart working, si espande su Milano con un nuovo spazio che si configura come «punto di connessione fra le zone di Sesto San Giovanni, Nolo e Bicocca».

Il progetto architettonico e di design di Copernico Martesana è stato curato interamente da Alessia Garibaldi, Marco Vigo e Giorgio Piliego di Studio DC10, già autori del precedente progetto di riqualificazione di Copernico Centrale.

Il nuovo hub si sviluppa su 6500 metri quadri ed è costituito da tre edifici collegati, tra uffici, co-working, sale meeting, spazi eventi, lounge, library. Non manca il bar caffetteria, progettato a più mani da un team di progettisti composto da Bunker, Torricelli Associati e Weltgebraus.

Gli ambienti interni richiamano lo stile di Copernico Centrale, tra linee pulite, colori neutri e materiali naturali o riciclati, pareti vetrate, pezzi di design alternati ad arredi vintage e spazi verdi.

Non è tutto, Copernico Martesana ospita anche due spazi inediti pensati per soddisfare le esigenze del lavoratore 3.0: la Oxygen Room, una stanza dove domina il verde pensata per allontanare lo stress e lavorare senza cellulare e computer, e il Loft Office, uno spazio co-working che mantiene una dimensione intima e al tempo stesso condivisa.

.

Products
Un toro in legno da regalare a Natale firmato Formafantasma
Products
Curare la dipendenza da smartphone, con uno smartphone finto
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata
Thierry Lemaire: "Nessuno mi chiede di essere minimal"

Thierry Lemaire: "Nessuno mi chiede di essere minimal"

A Parigi, a casa del designer e interior decorator che arreda gli interni dell’alta società internazionale. Disegnando anche pezzi speciali e collezioni ad hoc
Un soggiorno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un soggiorno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un'idea di Airbnb per promuovere il borgo lucano dimenticato, in occasione di Matera Capitale della Cultura 2019
La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


A firmarlo è lo studio creativo londinese JamesPlumb e, tra le altre cose, al piano superiore include una biblioteca