Copernico, il nuovo spazio smart nel cuore di Milano - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Copernico, il nuovo spazio smart nel cuore di Milano - Credits: Ph. Helenio Barbetta
La sala proiezioni di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
La sala proiezioni di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Una delle aree condivise di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Una delle aree condivise di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
L'area caffè di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
L'area caffè di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Una delle aree di lavoro di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Una delle aree condivise di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Una delle aree condivise di Copernico - Credits: Ph. Helenio Barbetta
Places

Copernico: un progetto innovativo, tra forma e produttività

Sorge a due passi dalla stazione di Milano Centrale. Copernico è un progetto che coniuga design e produttività in uno spazio innovativo dedicato al coworking. Il quartier generale, di proprietà del Fondo Immobiliare Cimarosa è stato interamente ripensato negli interni dallo Studio DC10 composto da Marco Vigo, Alessia Garibaldi e Giorgio Piliego.

Copernico Milano Centrale è situato al numero 38 della via da cui prende il nome e si sviluppa su 15mila metri quadri articolati in spazi dedicati ad aziende e professionisti, ma anche al benessere delle persone. Tutto questo nell’ottica di rispondere agli attuali cambiamenti sociali ed economici attraverso un vero e proprio laboratorio di idee.

Spazio, conoscenza e networking. Sono i punti cardinali del progetto, che si concretizza anche con il ripensamento dell’ambiente lavorativo, dove l’influenza del design sul benessere delle persone è fondamentale: le soluzioni sono modellate su misura a seconda delle esigenze.

Gli ambienti di Copernico Milano Centrale spaziano dagli uffici alle aree lounge, passando per il teatro, il caffè e la palestra. Luoghi dove il design è protagonista assoluto: bussole in ferro e vetro che ricordano le vetrate dei laboratori artigianali e che dividono gli ambienti, pezzi vintage, forme morbide e materiali ricercati dal carattere industriale si alternano contrassegnando gli ambienti in base alle loro funzioni d’uso.