Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria - Credits: Ph. Federico Villa
Places

Una gelateria di design, a Milano

Nel quartiere Maggiolina di Milano ha aperto le porte in veste rinnovata la gelateria Prossima Fermata – Laboratorio di gelateria, già all’attivo da dieci anni nella zona nord della città.

La ristrutturazione della gelateria è stata affidata allo studio wok, guidato da Marcello Bondavalli, Nicola Brenna e Carlo Alberto Tagliabue, mentre per quel che riguarda la creazione di una nuova identità d'immagine l’intervento è stato curato da Atto, studio di comunicazione fondato da Sara Bianchi e Andrea Zambardi.

Il nuovo spazio si configura come un laboratorio a vista ed è caratterizzato da una serie di segna-gusti: 24 cornici che racchiudono tutte le informazioni sui gusti presenti in gelateria, dal nome a una breve descrizione del sapore, passando per gli ingredienti utilizzati, la presenza eventuale di allergeni e naturalmente la tabella nutrizionale.

Curzio Baraggi ha raccontato: «Oggi il gelato si compra perché è un elemento di aggregazione, un alimento completo e perché no, un acquisto d'impulso. La clientela, evolvendosi, ci porta a mutare il nostro lavoro verso la massima sincerità. Sarebbe infatti opportuno invitare il pubblico ad assistere alla preparazione del gelato, rendendoli così pienamente consapevoli di cosa stanno mangiando». 

La gelateria Prossima Fermata è stata inserita in Gelaterie d'Italia 2018, la guida di Gambero Rosso che stila la classifica dei più grandi maestri italiani, ottenendo 2 coni.

Places
Blox: spazi flessibili by OMA a Copenhagen
News
Open House Torino, la seconda edizione
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata