Speronari Suites - Suite - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Suite - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Deluxe Terrace - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Junior Suite - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Suite Duplex - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Suite - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Double - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Suite - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari Suites - Suite - Credits: Foto: Thomas Pagani
Speronari-Suites Double upper floor - Credits: Foto: Thomas Pagani
Places

Destinazione design: a Milano apre l’hotel Speronari Suites

A pochi passi dal Duomo, in via Speronari 4, è stata da poco inaugurata una nuova “design & entertainment destination”, come ama definirsi: Speronari Suites.

Articolata in 22 suites di lusso, si caratterizza per gli spazi eleganti e discreti pensati per una clientela attenta al design. A firmare il progetto è lo studio di architettura Angus Fiori Architects e la interior designer Francesca Attolini, che hanno lavorato in sinergia per creare un luogo accogliente, dove gli arredi di Tom Dixon si intrecciano a quelli di altri celebri marchi e designer. Un luogo aperto alla città, dove venire non solo per alloggiare, ma anche per prendere un aperitivo o cenare presso il ristorante argentino El Porteño, situato all'interno della struttura.

Speronari Suites nasce dall’incontro degli imprenditori Paolo Catoni e Martino Corti di HotelSolutions - società attiva nella consulenza start up di strutture alberghiere, a capo del brand Brera Apartments - con Fabio Acampora e i fratelli Sebastian e Alejandro Bernardez di Dorrego Company, società che dal 1995 immagina, progetta, costruisce e gestisce lounge bar e ristoranti.

Paolo Catoni, Amministratore Delegato di HotelSolutions, ha commentato così la nuova apertura: «Quando ho deciso di prendere parte al progetto Speronari Suites mi sono anzitutto posto una domanda: cosa manca nel panorama ricettivo di alta gamma in pieno centro a Milano? Manca un luogo giovane e glamour, orientato a una clientela internazionale eppure sempre vivo anche per quella milanese, anche di sera o nei weekend. Ho dunque pensato che la partnership con Dorrego potesse essere strategica e differenziante proprio perché El Porteño Gourmet sarà sì il bistrot di Speronari Suites, ma anche un luogo aggregativo per la città di Milano. Un punto di incontro fra Milano e il mondo».

Fabio Acampora, di Dorrego Company, ha aggiunto: «Per noi entrare nel mondo del “welcome” è una nuova esperienza che ci interessa e ci stimola a realizzare un altro format per Milano. Dopo il Classico Porteño, abbiamo aggiunto Il Porteño Prohibido, che coniuga la cultura enogastronomica argentina alla sensualità del tango, ed ora la Soluzione Gourmet, una versione più informale, aperta per i suoi ospiti anche a pranzo».