Decori arabeggianti caratterizzano le superifici del ristorante - Credits: Noor
Credits: Noor
Tutto, dai tavoli ai piatti, è stato disegnato appositamente per Noor - Credits: Noor
Trae ispirazione dal regno arabo del X Secolo il ristorante Noor - Credits: Noor
La decorazione in legno a sospensione arricchisce la sala da pranzo - Credits: Noor
Credits: Noor
La facciata esterna del ristorante Noor di Córdoba - Credits: Noor
Places

Noor: un ristorante andaluso di ispirazione araba

Il ristorante Noor, in arabo significa "leggero", è l'ultima creazione del giovane chef spagnolo Paco Morales aperto a Córdoba.

L'intento è quello di ricreare una vera e propria medina azahara, antica residenza di califfi andalusi che regnavano sulla Spagna tra l'VIII e il XV Secolo. Ma ad ispirare questa location unica è un'epoca specifica, quella in cui a regnare fu il califfo Umayyad di Córdoba, quando la città era al suo massimo splendore e uno dei posti più evoluti al mondo. 

Per la realizzazione del progetto, Morales si affida allo studio GG Architects. Risultato: un'architettura ispirata alle influenze arabe tipiche della provincia spagnola di Córdoba, ma rivisitata attraverso una lente nuova e contemporanea che vede come protagonista in tutti gli ambienti il bianco. Raffinati patterns geometrici disegnano trame tradizionali sulle pareti e sulla pavimentazione della sala da pranzo. 

Noor, tra cucina andalusa e tradizione araba

Fondamentale è il contrasto tra interni ed esterni, tipico dello stile architettonico arabo. Facciate austere nascondono interni decoranti e ricchi di dettagli impeccabili. Le sale hanno un layout aperto, dove cucina, lounge e area pranzo condividono uno spazio unico all'insegna di un'esperienza sensoriale a 360 gradi. La sala lounge principale ospita un'ampia struttura decorativa in legno a sospensione.

Tutto è stato creato appositamente per Noor, dai tavoli alle stovoglie, riprendendo dettagli e materiali propri del periodo arabo come pelle ceramiche e legno. Non è da meno l'esperienza culinaria: una selezione unica nel suo genere, creata interamente con ingredienti e spezie risalenti al XX Secolo. Unica la selezione di vini di origine egiziana, libanese e marocchina.

Places
I dieci aeroporti più belli del mondo
News
Il racconto del mondo post-sovietico attraverso l'architettura
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”