Il cortile di Palazzo Daniele
Una delle stanze comuni dell'hotel
L'illustrazione di Louise Rosenkrands
Places

Greetings from Palazzo Daniele a Gagliano del Capo

Un hotel di design che è anche una casa d’arte, a un passo da un mare cristallino, immerso nella cultura locale, anche gastronomica.

Può succedere solo in Italia. Precisamente a Gagliano del Capo, in Salento, dove il collezionista d’arte Francesco Petrucci ha trasformato Palazzo Daniele, dimora di famiglia costruita nel 1861 dall’architetto Domenico Malinconico proprio nel centro del paese, in un hotel dall’atmosfera unica.

Al progetto hanno collaborato Gabriele Salini, fondatore della GS Collection (già proprietaria del G-Rough Hotel di Roma collocato in un palazzo del 700) e lo studio di Ludovica + Roberto Palomba. Il restyling dell’hotel ha puntato sul minimalismo, eliminando qualsiasi intervento non legato alla struttura originale per far risaltare la bellezza aristocratica degli affreschi e dei pavimenti originali e le opere di artisti contemporanei disseminate qua e là.

Nove le suite, con arredi di design essenziali e opere site specific commissionate da Petrucci. Da segnalare il bagno della Royal Junior Suite: un’installazione dove una doccia a pioggia cade dal soffitto alto sei metri in una vasca dell’artista Andrea Sala. La cucina aperta da cui si vede la piscina offre non solo piatti della tradizione, ma anche la possibilità di lezioni di gastronomia con lo chef della struttura.