Philippe Starck - Luc Arsène-Henry, Chateau les Carmes Haut-Brion - Credits: ®phlabeguerie
Places

Philippe Starck firma a Bordeaux una nuova meravigliosa opera

La cantina per lo Château Carmes Haut-Brion è la nuova splendida opera di Philippe Starck che dimostra ancora una volta di essere uno degli architetti e designer più attenti alle tendenze del contemporaneo. 

La grande scommessa del design oggi è essere sempre più vicino alle esigenze e alla richieste di ogni tipo di utente.

È la vera sfida dei grandi designer internazionali che amano sempre di più cimentarsi in esperienze insolite e originali.

Uno degli esempi più recenti e anche dei più vincenti è proprio la cantina progettata da Philippe Starck in collaborazione con l’architetto Luc Arsène-Henry per lo Château Carmes Haut-Brion, una tra le più importanti aziende vinicole di Francia, famosa per la produzione di uno dei vini rossi più pregiati al mondo.

Una cantina pensata nel pieno rispetto del territorio che la ospita ma dotata degli strumenti più innovativi e all’avanguardia nel campo della vinificazione.

Fusione perfetta tra innovazione tecnologica e purezza delle forme, l’edificio di Starck è un’opera imponente di oltre duemila metri quadrati, immaginata dall’archi-star francese come una lama di metallo che fende il terreno. Non solo come un'architettura, l'intera struttura è stata concepita come un'opera d'arte, una scultura contemporanea votata a sopravvivere nello spazio al di là delle mode e dei gusti del tempo.

Un progetto forte e ambizioso non a caso affidato ad una delle personalità più visionarie dei nostri tempi. Un’architettura essenziale, asciutta ma al tempo stesso maestosa, immersa nelle prestigiose vigne di questo territorio: un’opera poetica esaltata dalla luce naturale che riverbera sulla superficie specchiante rendendola cangiante e mutevole.

La cantina progettata da Starck a Chateau les Carmes Haut-Brion - Credits: ®phlabeguerie
Chateau les Carmes Haut-Brion. Particolare della superficie riflettente - Credits: ®phlabeguerie
Le Chateau les Carmes Haut-Brion - Credits: ®phlabeguerie
Le Chateau les Carmes Haut-Brion - Credits: ®phlabeguerie
Chateau les Carmes Haut-Brion - Cantine - Credits: ®phlabeguerie
l'interno della cantina progettata da Philippe Starck - Credits: ®phlabeguerie
Le nuove cantine de Le Chateau les Carmes Haut-Brion progettate da Starck - Credits: ®phlabeguerie
Places
Löyly: la prima vera sauna pubblica di Helsinki
News
La nuova scuola di cucina KitchenAid
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto