Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Credits: Ph. Ed Reeve
Places

Duddell’s, un nuovo ristorante da scoprire a Londra

A due passi dal London Bridge ha aperto le porte Duddell’s, ristorante due stelle Michelin fondato a Hong Kong nel 2013 dal gruppo di imprenditori composto da Alan Lo, Paulo Pong e Yen Wong.

Il ristorante prende il posto della storica Grade II-listed St Thomas Church e, proprio come prevede il concept del fratello maggiore cinese, presenta ai commensali una selezione di opere d'arte contemporanea.

Il progetto è stato curato dallo studio Michaelis Boyd e si sviluppa su due livelli: il piano terra ha come protagonista l’altare in legno della chiesa, mentre il mezzanino si apre sul locale grazie a una balaustra in vetro trasparente, affacciandosi direttamente sulla cucina a vista guidata dallo chef Daren Liew, che propone vera cucina Cantonese

L’ispirazione arriva dalle sale da tè di Hong Kong degli anni Sessanta e si concretizza attraverso l’uso di piastrelle verdi ed elementi in ottone. I soffitti, alti ben otto metri, sono adornati da possenti lampadari moderni che contribuiscono a sottolineare il contrasto tra antico e moderno.

«Duddell's Hong Kong è un'istituzione e siamo stati felici di aver lavorato a questa nuova entusiasmante avventura a Londra», racconta Alex Michaelis, co-fondatore di Michaelis Boyd. «Durante la fase progettuale abbiamo tenuto conto dell’heritage del luogo dando risalto alla contrapposizione tra vecchio e nuovo. Inoltre, per accentuare il patrimonio dell’antica chiesa, abbiamo massimizzato l'illuminazione tramite l'uso della luce naturale che filtra attraverso le ampie vetrate».