Under, Båly, Norvegia - Credits: MIR e Snøhetta
Under, Båly, Norvegia - Credits: MIR e Snøhetta
Under, Båly, Norvegia - Credits: MIR e Snøhetta
Under, Båly, Norvegia - Credits: MIR e Snøhetta
Under, Båly, Norvegia - Credits: MIR e Snøhetta
Places

Il primo ristorante sott’acqua d’Europa, in Norvegia

Sorgerà lungo la costa norvegese, più precisamente nel villaggio di Båly, il primo ristorante sott’acqua d’Europa. Si chiamerà Under e data la sua posizione svolgerà anche la funzione di centro ricerche in biologia marina, con la firma dello studio di progettazione Snøhetta.

Under, dal norvegese meraviglia, è un’architettura monolitica in cemento armato che poggia sul litorale rompendo la superficie dell’acqua per inabissarsi a 5 metri di profondità e poggiare sul fondale. «Più che un acquario, la struttura diventerà parte dell’ambiente marino», spiega lo studio di architettura. «Sarà un periscopio arenato sul fondale che consentirà di osservare i cambiamenti dell'ambiente marino durante le diverse stagioni».

I muri di Under sono progettati per rispondere alle sollecitazioni, alla pressione del mare e alle condizioni climatiche più avverse. Il pezzo forte sarà la vetrata panoramica in acrilico da 11 metri per 4, caratterizzata da un’illuminazione soffusa: un punto di osservazione privilegiato sull’ambiente subacqueo del mare del Nord.

Lo studio Snøhetta ha ideato il progetto tenendo conto del contesto in cui è posizionata la struttura, nel rispetto della flora e della fauna. Under infatti sarà incapsulato in un guscio di cemento ruvido, una scogliera artificiale dove i molluschi potranno ancorarsi, migliorando la qualità dell’acqua e attirando nuova vita marina.  

Al suo interno potrà accogliere dagli 80 ai 100 ospiti, che potranno accedere al ristorante grazie a un percorso caratterizzato da pannelli informativi sulla biodiversità marina e la costa norvegese. Subito dopo l’area guardaroba, si arriverà al bar dove degustare champagne, un livello che segna il passaggio tra la costa e l'oceano. Si accederà poi al ristorante con vista panoramica, dove lasciarsi deliziare dai piatti dello chef danese Nicolai Ellitsgaard Pedersen. Naturalmente locali e a base di pesce, come merluzzo, aragoste e cozze, e la specialità “alga tartufo”.

Products
Riscaldare con stile: 10 stufe e caminetti di design
News
Araki in mostra alla Fondazione Bisazza 
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”