Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Credits: Ph. Matan Katz
Places

Da vecchio garage a ristorante, a Tel Aviv

In principio era un garage per la riparazione di automobili, poi trasformato in un negozio di fiori e piante. Oggi ospita Mansura Restaurant, locale dedicato alla buona cucina situato a Giaffa, cittadina di mare a sud di Tel Aviv, nella zona in rapida evoluzione di Salame Street.

Il progetto del ristorante è stato curato dallo studio creativo israeliano al femminile This is IT ed è contraddistinto da pareti perimetrali interne grezze, soffitti alti, pilastri in cemento e tendaggi presi in prestito dall’ex garage. Lo stile industriale è sottolineato anche dai pavimenti in calcestruzzo e dagli elementi metallici, che il duo ha mescolato con armonia insieme a nuovi elementi d’arredo.

Gli interni svelano un ambiente che è una sintesi tra antico e contemporaneo. Il risultato è un ambiente open space dove l’ampio bancone a semicerchio del bar è protagonista e funge da elemento di collegamento tra la cucina e l’area destinata ai commensali.

Una griglia metallica blu avvolge le pareti che dall'ingresso giungono fino alla finestra della cucina, alternando piante e tubi di luci al neon progettati dalla designer Naama Hofman, che si ripetono in diverse forme e dimensioni accompagnati da elementi in ottone per tutto il locale.

Nella sala principale sedie, panche in legno restaurato e vecchi tavoli in faggio e formica si uniscono a tavoli in marmo, tavoli laccati neri e sedie nere, ricreando un dialogo tra antico e moderno.

 

Storytelling
Le 999 domande di Stefano Mirti
News
Il caos secondo il duo creativo Mathery
 Studio
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Bijoy Jain: "L’architettura è un mezzo attraverso cui esprimo il lavoro"

Bijoy Jain: "L’architettura è un mezzo attraverso cui esprimo il lavoro"

Il fondatore di Studio Mumbai fa dello strumento creativo una libera scelta. Attraverso l’architettura, la creazione di arredi e l’arte, lavora solo a una condizione: prendere il tempo necessario per fare ricerca e pensare
I cinque articoli più letti del 2018

I cinque articoli più letti del 2018

Le nuove aperture tra design, arte e food; le novità in fatto di sedute, lampade e tavoli; le tendenze per l’arredo bagno. Ecco la classifica degli contenuti più letti durante l’anno
Museo Ferrari: raccontare il mito

Museo Ferrari: raccontare il mito

In occasione del 120° anniversario della nascita di Enzo Ferrari, il museo di Maranello presenta due mostre che ripercorrono la storia dell'azienda. Ma non solo: anche un restyling del museo firmato Benedetto Camerana
Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Nasce da un’idea del gruppo alberghiero francese AccorHotels, con il progetto del designer francese. Per montarlo basta mezza giornata
Arredare con il legno

Arredare con il legno

Tavoli, tavolini, sedie, sgabelli e molto altro. Da scoprire nel servizio fotografico di Jeremias Morandell con il set design di Martina Lucatelli