Places

Scalo Milano, il nuovo polo per le eccellenze Made in Italy

Con i suoi 130 negozi distribuiti su 30mila metri quadri, Scalo Milano è il nuovo tempio meneghino delle eccellenze targate Made in Italy.

Aperto 7 giorni su 7 alle porte di Milano, nel comune di Locate di Triulzi, Scalo Milano nasce dalle ceneri dell’ex biscottificio Saiwa, che ha chiuso i battenti nel 2004, e si configura come un nuovo quartiere metropolitano che mette insieme design, moda, buon cibo, ma anche arte.

Il complesso è stato sviluppato da Lonati Group e Promos, che ne cura anche la gestione, ed è progettato dallo studio bresciano Cotefa.ingegneri&architetti, con la direzione artistica delle facciate e dell’arredo urbano a cura dallo studio Metrogramma Milano, fondato dagli architetti Andrea Boschetti e Alberto Francini.

Scalo Milano alterna edifici disposti su vie e piazze all’aperto, come in un quartiere cittadino, i cui volumi si ispirano a fabbriche segnate da facciate contemporanee, tra vetro, superfici riflettenti e acciaio. Occhio di riguardo anche alla sostenibilità ambientale: la struttura è stata realizzata in classe energetica B, senza consumo di suolo ex novo e con materiali ecoattivi; la superficie totale delle facciate è stata interamente costituita con pannelli coibentati e impiegando un trattamento speciale che ne incrementa le prestazioni acustiche e termiche.

Gli spazi sono organizzati secondo tre aree tematiche: design, enogastronomia di fascia alta e moda. E a queste si aggiungono poi due spazi espositivi permanenti, per 1000 metri quadrati, destinati ad accogliere le opere di artisti contemporanei che si alterneranno ogni 6 mesi.

Di particolare importanza è il Design District, che unisce player del mondo del design italiano e internazionale come Scavolini, B&B Italia, Kartell, Cassina, Cappellini, Vitra, Alessi, Molteni&C, Dada, Poliform, Varenna, Calligaris, Natuzzi, Poltrona Frau, Fendi Casa e Trussardi Casa e Tisettanta.