Tubi di carta decorano gli interni del ristorante Vin Sante - Credits: Hiroyuki Hirai
Vin Sante + N House è l'ultima architettura firmata dall'architetto giapponese Shigeru Ban - Credits: Hiroyuki Hirai
I tubi di carta denotano l'opera dell'architetto Shigeru Ban - Credits: Hiroyuki Hirai
Vin Sante + N House è l'ultima architettura firmata dall'architetto giapponese Shigeru Ban - Credits: Hiroyuki Hirai
Vin Sante + N House è l'ultima architettura firmata dall'architetto giapponese Shigeru Ban - Credits: Hiroyuki Hirai
Gli interni di N House sono privi di pareti interne grazie allo studio effettuato sulle travi portanti situate ai lati e al soffitto - Credits: Hiroyuki Hirai
Places

A Tokyo il ristorante di carta firmato Shigeru Ban

Leggerezza senza confine. Questa la sensazione che si ha osservando l'ultimo lavoro firmato Shigeru Ban Architects che, con il progetto appena completato Vin Sante + N House, combina ristorante con struttura residenziale.

L'architetto giapponese, inventore delle architetture di carta, con la carta continua a sperimentare proponendo nuovi usi, questa volta decorativi.

Travi portanti in legno laminato sostengono l'edificio assicurando ampi ambienti open space privi di pareti divisorie. Ristorante, sedie e perimetri delle facciate portano la firma di Shigeru Ban: i tubi di cartone con i quali l'architetto realizza - dal 1994 - strutture di emergenza per i rifugiati di terremoti, tsunami, uragani e guerre.

Tre i piani dell'edificio sorto su un importante angolo del centro di Tokyo, lungo un viale alberato dove i fiori di ciliegio fanno da protagonisti. Predominanti il legno delle facciate e la carta, che ricopre le pareti interne del piano terra. Qui, soffitti tubolari ondulati e armoniosi creano un'atmosfera calda e accogliente, offrono riparo agli ospiti seduti ai tavoli della terrazza. I due piani superiori ospitano appartamenti luminosi caratterizzati da ampie finestre che si affacciano sui numerosi alberi in fiore. 

News
Anversa, la nuova Port House disegnata da Zaha Hadid
News
L'itinerario d'arte di Tobias Rehberger
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto