L'Allianz Riviera Stadium di Nizza - Credits: Laurence Griffiths/Getty Images
Places

I cinque stadi più belli di Euro 2016

Ci siamo. Euro 2016la 15esima edizione del Campionato Europeo di calcio, è iniziata.

Come da tradizione la febbre del tifo sale anche per coloro che sono solitamente lontani dai campi di calcio e da eventi comuni come il classico campionato annuale.

Euro 2016: un'ottica di design

Parlando degli stadi, tralasciando il panorama italiano che offre strutture ancora molto lontane da quelle presenti altrove, all’estero gli appassionati possono godere di complessi migliori, meglio organizzati e soprattutto architettonicamente rilevanti.

Gli stadi non nascono solo con il mero scopo di ospitare eventi sportivi, ma anche riqualificare socialmente ed economicamente alcune zone della città.

In occasione di Euro 2016, abbiamo selezionato cinque stadi francesi che ospiteranno la competizione e che riassuomono poche ma fondamentali caratteristiche: funzionalità, estetica e acuta progettazione. 

Il Parc de Princes è uno dei due stadi di Parigi. Casa del Paris Saint German è stato disegnato dall'architetto Roger Taillibert e, nonostante l'apertura nel 1972, possiede una linea delicata e contemporanea. - Credits: LOIC VENANCE/AFP/Getty Images
Il bellissimo Velodrome di Marsiglia ha subito alcune variazioni con il passare del tempo. Grazie al lavoro dello studio parigino SCAU, ora è munito di una copertura al di sotto della quale 67000 tifosi possono ripararsi. E' il simbolo del rilancio culturale di quel preciso punto della città. - Credits: Challengeputeaux/Wikimedia Commons
L'Allianz Riviera Stadium di Nizza è uno stadio di ultima generazione e di recentissima costruzione che ha preso il posto del ben più datato Stade Municipal du Ray. Progettato da Jean-Michel Wilmotte dello studio Wilmotte & Associés SA, appare come una struttura in legno dalla facciata trasparente. L'impianto si autoalimenta attraverso il sistema di pannelli fotovoltaici posti sul tetto. - Credits: Laurence Griffiths/Getty Images
Il Nouveau Stade di Bordeaux è un altro degli stadi di recentissima apertura. Progettato dallo studio svizzero Herzog & de Meuron - già autori del Bird Nest di Pechino - appare come una struttura rettangolare sorretta da centinaia di colonne bianche. - Credits: Robert Grahn/AFP/Getty Images
Lo Stade des Lumieres a Lione è l'ultimo stadio ultimato in Francia. Grazie alla propria forma che consente la protezione dei tifosi dalle intemperie è stato progettato per amplificare i suoni provenienti dall'interno. Disegnato dallo studio Populous, è la nuovissima casa dell'Olympique Lyonnais. - Credits: Jeff Pachoud/AFP/Getty Images
News
Switch House: la nuova ala della Tate Modern di Londra
Places
Le Summer Houses della Serpentine Gallery di Londra
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo showroom Marazzi a Lione

Il nuovo showroom Marazzi a Lione

Uno spazio espositivo di oltre 400 metri quadrati che va a sommarsi alle aperture di Parigi e Le Cannet
Le radici e le ali di Antonio Aricò

Le radici e le ali di Antonio Aricò

Durante la Design Week, il designer calabrese presenterà un documentario sul legame tra le sue opere e la sua terra d'origine, in una riflessione a più voci sulla contemporaneità dell'artigianato
Icon Design Talks 2019: il programma

Icon Design Talks 2019: il programma

La terza edizione del più grande appuntamento culturale della Milano Design Week. In onda dall’8 al 13 aprile presso la Fondazione Riccardo Catella
Palazzo Monti: residenza d

Palazzo Monti: residenza d'artista

Nel cuore di Brescia un'antica dimora di famiglia, risalente al XIX secolo, trasformata in residenza per artisti da tutto il mondo
Dal progetto alla costruzione: le sfide possibili

Dal progetto alla costruzione: le sfide possibili

In occasione di MADE Expo, alla Triennale di Milano è andato in scena un talk che ha riunito sette protagonisti del settore edile per parlare delle nuove sfide che percorrono il campo della costruzione