Il Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas, ph. by Joel Rookwood
L'ingresso del Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas, ph. by Sophia Arabidz
Il Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas, ph. by Stian Kvil
Massimiliando e Doriana Fuksas - Credits: Fuksas, ph. by Fabio Lovino.
Il Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas, ph. by Nikolay Kaloshin
Un particolare del Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas, ph. by Nikolay Kaloshin
L'ingresso del Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas, ph. by Nikolay Kaloshin
Un'immagine dall'alto del Music Theatre and Exhibition Hall - Credits: Fuksas
Places

A Tbilisi, il Teatro e Centro Espositivo dello studio Fuksas

Un gigantesco periscopio da cui osservare la città che cambia: a Tbilisi, in Georgia, sta per nascere una nuova opera dello studio Fuksas, il Teatro e Centro Espositivo di Rhike Park.

Il progetto si inserisce nel piano di riqualificazione della capitale georgiana, negli ultimi anni al centro di numerosi interventi di rinnovamento urbano.

Ne è esempio un altro lavoro realizzato da Massimiliano e Doriana Fuksas, il Public Service Hall, struttura a sbalzo composta da 11 “petali” che racchiudono gli uffici statali, tra cui la Banca Nazionale di Georgia e il Ministero dell'Energia.

Non lontano da quest'ultimo, nella zona verde del Rhike Park, sorge il nuovo Auditorium e Teatro. I suoi volumi lo fanno assomigliare a un enorme cannocchiale, che posto in posizione privilegiata offre un punto di osservazione sulle trasformazioni della città.

Composto da due elementi uniti da un muro di contenimento, il complesso ospita l'Auditorium e il Centro Espositivo. All'interno del primo, capace di contenere 566 posti, si trovano il foyer, la caffetteria, i servizi, i locali tecnici e il deposito.

All'Auditorium si accede attraverso il Centro Espositivo e alla sua rampa di scale posta a livello della strada. L'Auditorium, situato a un livello più alto rispetto al Centro Espositivo, offre un'ampia vista sul fiume e sul centro storico di Tbilisi attraverso una vetrata panoramica.

Realizzato in cemento armato e rivestito con pannelli in acciaio inox, il Teatro e Centro Espositivo di Rhike Park contribuisce a ridefinire il profilo di Tbilisi, sempre più orientata verso la contemporaneità.

Places
Alberghi diffusi: un nuovo modo di vivere la vacanza
News
Le Corbusier nel patrimonio UNESCO con 17 edifici
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata