Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Places

Tianjin Binhai Library: la biblioteca del futuro

Sembra il set di Blade Runner, invece esiste davvero: è fresca di inaugurazione la Tianjin Binhai Library, biblioteca progettata dallo studio olandese MVRDV. A renderla unica sono le sue distese di libri, ondulate e danzanti. Libri che rivestono le pareti, libri che si rincorrono verticalmente per i cinque piani dell'edificio. Qui, perdersi nella lettura è d'obbligo. Un'esperienza in cui immergersi dolcemente, lasciandosi abbracciare dalle atmosfere ovattate della biblioteca.

Vista dall'esterno, si presenta come un gigantesco parallelepipedo in cui è disegnato un occhio dall'iride luminescente. Varcata la soglia poi, l'impatto è mozzafiato. Le linee sinuose delle scale-scaffali – su cui è possibile sedersi, consultare libri o studiare – tratteggiano le forme di una struttura dagli accenti futuristici, quasi da navicella spaziale. Riduttivo, però, definirla semplicemente avveniristica: per il progetto, lo studio ha voluto stravolgere i canoni della fruizione libraria. Qui i libri si estendono in altezza, non in lunghezza. E se si vuole cercare un libro, sarà necessario salire le scale che percorrono le pareti della struttura. Per i lettori più dinamici, un vero paradiso.

A fare da protagonista è la sfera luminosa The Eye - l'iride dell'occhio che si vede dall'esterno - che contiene un auditorium. Attorno a lei, si sviluppa il cuore centrale della biblioteca: il piano interrato ospita gli archivi, mentre il piano terra accoglie le sale lettura, l'auditorium e l'accesso al terrazzo. I primi due piani sono il regno dei libri – la biblioteca conta un totale di un milione di volumi - e sono punteggiati da altre sale studio, mentre gli ultimi due piani includono uffici, sale computer e meeting rooms. Situata a Tianjin, in Cina, la struttura si inserisce nel contesto del distretto culturale cittadino ed è punto di connessione tra il parco, il centro, le zone residenziali e i centri commerciali.

Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Tianjin Binhai Library - Credits: Ph. Ossip van Duivenbode
Products
Regali di Natale hi-tech
Products
Tetra Soap, non la solita saponetta
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Elettrodomestici di design: un po

Elettrodomestici di design: un po' di novità

Da scoprire nel servizio fotografico di Thomas Albdorf, con il set design di Cameranesi & Pompili e la moda di Fabiana Fierotti
Tre documentari di architettura da vedere

Tre documentari di architettura da vedere

Protagonisti Frank Lloyd Wright, Mies Van Der Rohe, Gio Ponti. Su Rai 5, a partire dal 18 gennaio, e alla Triennale di Milano, lunedì 21 gennaio
Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Richiama le architetture dello storico istituto di Dessau realizzato nel 1919. L’obiettivo? Indagare il ruolo del design all'interno delle realtà sociali e politiche
Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Un omaggio a Fernanda Wittgens, prima donna a dirigere un museo statale in Italia. Con il progetto di interior curato da rgastudio
The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


Un modello ibrido concepito per accogliere studenti, lavoratori, viaggiatori e residenti. Nato sulle ceneri di un palazzo storico in via Lavagnini