Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto
Places

Il design del vino: Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto

C'è un nuovo regno del vino. A Fossalta di Portogruaro, in provincia di Venezia, è nato il Centro Aziendale Vittorio Emanuele Marzotto, ex polo industriale degli anni Trenta convertito a impianto produttivo vinicolo.

Il Centro, che si estende su una superficie di 2.600 metri quadri, punta ad aumentare vertiginosamente la capacità produttiva di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, già realtà leader nella produzione vincola – fondata nel 1935 da Gaetano Marzotto – grazie alle otto tenute nelle zone enologiche più rilevanti d'Italia tra cui il Veneto Orientale, il Conegliano-Valdobbiadene, la Franciacorta, e il Chianti Classico. La struttura ospiterà lo stoccaggio e le fasi di imbottigliamento: da qui usciranno 16.000 bottiglie all'ora di vino fermo e 10.000 di vino spumante, raggiungendo l'85% dell'intera produzione dell'azienda.

Un impianto all'avanguardia dunque, che unisce produttività e design. Sì, perché a caratterizzare il polo vinicolo è la sua architettura dalle linee essenziali e taglienti, che reinterpreta la struttura industriale d'origine proiettandola nel futuro. A colpire è la luminosità degli spazi – le vetrate occupano tutta l'altezza dell'edificio, inondando di luce gli interni  – e l'ariosità degli ambienti. Grandi, aperti, moderni.

Il passato industriale si respira fin dall'esterno, grazie alle facciate che citano le architetture industriali del primo Novecento. Le vele sono state ricoperte di zinco titanio in modo da riparare le vetrate dalla luce diretta del sole.

A firmare il progetto è lo studio romano Westway Architects, che è partito dalla demolizione di alcuni edifici preesistenti per creare una sagoma complessiva composta da quattro unità. A collegare il Centro Aziendale alla cantina di vinificazione è uno spiazzo dagli accenti urbani: il risultato è una vera e propria cittadella del vino, in cui assistere a tutte le fasi della produzione del vino.

L'edificio si contraddistingue anche per il risparmio idrico ed energetico grazie alla collaborazione con Zignago Power, che permette di usare l'energia della vicina centrale a biomasse oltre all'acqua calda da teleriscaldamento.

Il Centro è dedicato all'imprenditore Vittorio Emanuele Marzotto, figlio primogenito del Conte Gaetano Marzotto e unico italiano a vincere il Gran Premio di Montecarlo su Ferrari, padre di Gaetano, Stefano, Nicolò e Luca Marzotto, dirigenti di Santa Margherita Gruppo Vinicolo e della sua azienda capogruppo, la Zignago Holding.

News
Il disordine secondo la designer Astrid Luglio
Products
La limited edition di Peter Marino per Venini
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”