Credits: Tavolo e sgabelli al parco dei Tigli del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Tavolo e sgabelli al parco dei Tigli del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Tavolo e sgabelli al parco dei Tigli del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Tavolino e sgabello del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: La panca del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Sgabello del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Uno sketch del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Uno sketch del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Credits: Uno sketch del progetto You make the Park di Fabrica per Expo 2015
Places

You make the park: un progetto di Fabrica legato a Expo 2015

Laura Barsottini

Sughero, terracotta e legno: sono questi i materiali scelti da Fabrica, il centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group, per il progetto di arredamento di esterni You make the park: 60 pezzi (panche, tavoli, sgabelli, daybed) che, gradualmente e fino a ottobre, arricchisono il parco dei Tigli a Expo 2015.

Cavalcando il leitmotiv “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita” di Expo, Fabrica ha ampliato il concetto internazionale promosso dall'esposizione internazionale di Milano intorno al futuro del nostro pianeta e delle sue risorse. Ciò che arriva dalla Terra ritorna alla Terra: così i materiali degli arredi sono assolutamente naturali e riciclabili al 100%, facili da disassemblare perché privi di colla e dal design semplice e rigoroso, anche se con grande attenzione ai dettagli, per creare uno spazio confortevole e accogliente per il visitatore di Expo, che lì si possono rilassare, conversare, vivere momenti conviviali en plein air. I pezzi, inoltre, sono modulari e possono essere utilizzati e accostati in modi diversi. Uno spazio democratico e multiculturale che si evolve continuamente con il suo pubblico e che si trasforma, nei colori e nelle forme, con l'avvicendarsi delle stagioni.

Tra gli sponsor tecnici del progetto quattro aziende di eccellenza nel proprio settore: la portoghese Amorim per il sughero e le italiane Deroma per la terracotta Galestro, Prosign per il legno e per l’assemblaggio dei vari materiali e Alquimia White, Red & Green per la web experience del sito dedicato www.youmakethepark.com

News
Il design austriaco sbarca a Milano
News
Sketchmob a Expo 2015: le opere
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento