I 133 loft di Zoku hotel sono arredati come veri e propri appartamenti. Partner ufficiale il brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
I loft sono arredati con tutto il necessario per lavorare, socializzare, rilassarsi e anche tenersi in forma - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Le aree comuni dell'hotel Zoku sono interamente arredate dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
I 133 loft di Zoku Hotel sono arredati con tutto il necessario per lavorare, socializzare, rilassarsi e anche tenersi in forma - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
I loft di Zoku Hotel sono ideali per socializzare ma anche per organizzare meeting di lavoro. - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Le aree comuni dell'hotel Zoku sono interamente arredate dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
La zona notte è sopraelevata e nascosta rispetto alla zona giorno - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Le aree comuni dell'hotel Zoku sono interamente arredate dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Le aree comuni dell'hotel Zoku sono interamente arredate dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
La greenhouse dell'hotel Zoku - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Tutto l'arredamento di Zoku Hotel è firmato dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Tutto l'arredamento di Zoku Hotel è firmato dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Tutto l'arredamento di Zoku Hotel è firmato dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
La cucina dell'hotel Zoku - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
La cucina dell'hotel Zoku - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
I loft di Zoku Hotel sono ideali per socializzare ma anche per organizzare meeting di lavoro. - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Le aree comuni dell'hotel Zoku sono interamente arredate dal brand danese Muuto - Credits: Ewout Huibers per Zoku e Concrete
Places

Zoku Hotel: nasce l’ibrido casa-ufficio

Inaugura nel cuore di Amsterdam il primo Zoku Hotel, un concept innovativo dedicato a nomadi digitali e moderni entrepreneur a caccia di comfort e di innovazione. Si tratta di un ibrido hotel-casa-ufficio, dove freelance e professionisti possono trovare ambienti accoglienti, il lusso di un servizio d'hotel di alta qualità e una location d'eccezione, nel cuore di un quartiere frizzante e alla moda come il Canal District. 

Dimenticate le obsolete camere d'albergo e immaginate 25 metri quatrati di praticità, dove trovare tutto l’occorrente per vivere, lavorare, incontrare clienti e perfino mantenersi in forma - grazie alle maniglie da ginnastica appese al soffitto. 

Il nome - dal giapponese Zoku - significa famiglia, ma anche clan, tribù. Un concetto che riflette l'idea dei fondatori Hans Meyer e Marc Jongerius di creare un senso di comunità e di accoglienza per i professionisti sempre in movimento. Tutti i loft sono arredati come veri e propri appartamenti e dotati di postazione lavoro, cucina, lounge area, televisione e zona pranzo. Tutto nello spazio di una classica camera d'albergo.

Nei loft la zona notte, sopraelevata e celata da pareti a listelli in legno, lascia spazio ad ampie zone giorno con divanetti e tavoli per quattro persone, dove socializzare rilassandosi, ma anche organizzare meeting e riunioni di lavoro. Le scalette di accesso al letto king-size sono estraibili e scompaiono all'occasione, lasciando spazio al living.

L'arredamento di camere e aree comuni è interamente firmato MUUTO. Il brand danese ha selezionato per l'hotel pezzi di design dal sapore nordico in perfetta simbiosi con il concept di funzionalità giapponese e l'idea stilistica dei due fondatori di Zuko Hotel, così come dello studio di architettura Concrete Architects che ha preso parte alla relazzazione del progetto.

Vincitore del Radical Innovation Award 2015, premio riservato a chi esplora nuovi linguaggi nel mondo della ricettività, Zoku Hotel mette a disposizione dei suoi clienti 133 loft e 500 metri quadrati di aree comuni. Anche per lunghi soggiorni.

News
Il dietro le quinte è in scena
Places
Quando il caffè è made in China
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Un anno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un anno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un'idea di Airbnb per promuovere il borgo lucano dimenticato, in occasione di Matera Capitale della Cultura 2019
La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


A firmarlo è lo studio creativo londinese JamesPlumb e, tra le altre cose, al piano superiore include una biblioteca
Elettrodomestici di design: un po

Elettrodomestici di design: un po' di novità

Da scoprire nel servizio fotografico di Thomas Albdorf, con il set design di Cameranesi & Pompili e la moda di Fabiana Fierotti
Tre documentari di architettura da vedere

Tre documentari di architettura da vedere

Protagonisti Frank Lloyd Wright, Mies Van Der Rohe, Gio Ponti. Su Rai 5, a partire dal 18 gennaio, e alla Triennale di Milano, lunedì 21 gennaio
Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Richiama le architetture dello storico istituto di Dessau realizzato nel 1919. L’obiettivo? Indagare il ruolo del design all'interno delle realtà sociali e politiche