Credits: Amaca a bastone by Toer
Credits: Amaca a bastone by Toer
Credits: Amaca Infinity by Trinity Hammocks
Credits: Amaca Infinity by Trinity Hammocks
Credits: Amaca autoportante Dissidence, disegnata da Laurent Corio per Tecsabois
Credits: Amaca autoportante Dissidence, disegnata da Laurent Corio per Tecsabois
Credits: Amaca Para Hammock by Chaffee Graham
Credits: Amaca Para Hammock by Chaffee Graham
Products

5 amache di design, all’insegna del relax

Leggere un libro, ascoltare un po’ di musica o semplicemente godere di un momento di sosta: l’amaca incarna l’essenza del totale relax.

Proprio per questo la ritroviamo nelle copertine delle brochure delle agenzie di viaggio.

Esistono molteplici tipologie di amaca, dove a variare sono le misure, i tessuti e i tipi di sostegno. La sua struttura primordiale consente di restare sospesi a mezz’aria, lasciandosi dolcemente dondolare, per pomeriggi all’insegna della pigrizia.

L’azienda svedese Hästens propone un’amaca a bastone realizzata a mano con 100% cotone con pattern a quadretti bianco e blu. Una soluzione perfetta per l’esterno, comoda ed elegante: grazie ai bastoni divaricatori il peso corporeo viene distribuito in modo ottimale.

Lo studio olandese Toer presenta una simpatica amaca a bastone che sostituisce al classico tessuto in cotone con un tappetino in erba sintetica realizzato in poliammide, resistente ai raggi UV e all’acqua. Anche le cinghie sono prodotte in poliestere e si legano ai bastoni in legno in modo da mantenere il tappetino in posizione.

Trinity Hammocks, marchio fondato da Gilbert Tourville, nasce con l’intento di trasformare l’esperienza dell’amaca in momento sociale e di condivisione. Infinity è una struttura in acciaio inox costituita da tre comfortevoli amache dal design esclusivo, realizzate dagli artigiani delle regioni rurali del Vietnam e della Cambogia.

Disegnata da Laurent Corio per Tecsabois, Dissidence è un’amaca autoportante costituita da una geometrica struttura in legno e appoggio in tessuto cerato. Dopo la pausa relax, grazie ai due anelli in acciaio, è possibile rimuovere e conservare il tessuto.

Para Hammock, progettata da Chaffee Graham, è un’amaca realizzata con oltre settecento tasselli in legno di noce, intrecciati in una in una rete di corda para. La struttura legnosa e flessibile garantisce il massimo comfort, senza tralasciare l’aspetto estetico del prodotto.

Products
4 piani lavabo contemporanei, tra eleganza e funzionalità
News
Il giardino botanico nel deserto
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento