Servizio di posate Dry, 1982. Edizione speciale 2018 - Credits: Alessi
Fruttiera/scolatoio AC04, 1995. Edizione limitata in 999 esemplari numerati - Credits: Alessi
Servizio da tè e caffè Bavero, 1997. A sinistra, l'edizione speciale 2018 con bordo del sottotazza in colore rame; a destra la riedizione 2018 - Credits: Alessi
Products

Alessi omaggia Achille Castiglioni

Quest’anno ricorre il centenario della nascita di Achille Castiglioni, maestro tra i più importanti della storia del design italiano, scomparso a Milano nel dicembre 2002.

«Per Castiglioni», racconta Alberto Alessi, «gli oggetti
 dovevano rispondere a due requisiti fondamentali: fornire la 
soluzione pratica di piccoli problemi nello “stare a tavola”,
 se possibile con una intelligente innovazione funzionale, e
 soddisfare il gusto del pubblico, come ad esempio per la
 finitura lucida del metallo”: "Cinc ghèi pussée, ma luster - cinque lire in più, ma perfettamente lucido!" chiedeva Castiglioni in dialetto milanese».

Quello tra Alessi e Castiglioni è stato un rapporto duraturo e prolifico che ha dato origine a diversi progetti, molti dei quali ancora in produzione. Per celebrarlo, l’azienda di Crusinallo ha rieditato alcuni dei suoi prodotti più celebri: il servizio di posate Dry, il servizio da tè e caffè Bavero e la fruttiera/scolatoio AC04.

Dry è entrato in produzione nel 1982 ed è stato il primo lavoro sviluppato dall’architetto per Alessi, nonché il primo servizio di posate a entrare in catalogo e uno dei primi premi Compasso d’Oro conseguiti, il XIII nel 1984. La riedizione è proposta in acciaio inossidabile con rivestimento in PVD color rame in due tipologie di set: posate per insalata e set da 24 pezzi.

AC04 è un contenitore nato dalla fusione di due tipologie classiche, la coppa e lo scolatoio. Oggi viene proposto in edizione limitata e numerata di 999 pezzi in acciaio inossidabile con una finitura in PVD di rame.

Il servizio da tavola Bavero nasce dall’idea di piegare le falde dei piatti verso il basso. Tazze da tè, caffè e caffè filtrato vengono rieditate nella classica versione bianca in bone china.
 Un set di due tazze da caffè viene proposto con il bordo del sottotazza in colore rame.

L’anniversario sarà inoltre celebrato, dal 19 febbraio al 30 aprile, con la retrospettiva 100x100 Achille organizzata dalla Fondazione Achille Castiglioni di Milano, uno degli appuntamento da non perdere questo mese.

News
Iconic Fridge di KitchenAid ha vinto l'iF Design Award 2018
Products
Gentle Monster, quando l'eyewear incontra l'arte
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi